Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

L'Atalanta si gode la mezza impresa dell'Olimpico. Ma non sarà facile gestire il caso Ilicic

L'Atalanta si gode la mezza impresa dell'Olimpico. Ma non sarà facile gestire il caso IlicicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 24 gennaio 2022, 08:30Serie A
di Patrick Iannarelli

Una mezza impresa. Senza usare troppi giri di parole. L'Atalanta si gode lo 0-0 strappato in casa della Lazio in piena emergenza, con una rosa praticamente ridotta all'osso e una formazione ridisegnata all'ultimo momento a causa dei sette casi Covid che hanno colpito i nerazzurri nella serata di venerdì.

Le cattive notizie però non mancano, ora Gian Piero Gasperini dovrà gestire nel miglior modo possibile Josip Ilicic, alle prese coi problemi personali che hanno frenato gli ultimi due anni dello sloveno.

Tanti giovani e parecchio coraggio, i segnali positivi non mancano

Dalla trasferta di Roma sono arrivate due indicazioni fondamentali. La prima riguarda i giovani, ancora una volta Gasperini - costretto a pescare dal vivaio anche per via dell'emergenza - è riuscito a mandare in campo una formazione di tutto rispetto. Nota di merito per Giorgio Scalvini, prodotto del settore giovanile e giocatore di personalità nonostante i 18 anni: marcatura a uomo su Milinkovic-Savic e una prestazione di livello contro uno dei centrocampisti migliori del nostro campionato.

La seconda riguarda ovviamente la personalità, nonostante i problemi la Dea è riuscita a pescare dal fondo del serbatoio le risorse necessarie per non crollare in una sfida a senso unico, almeno sulla carta. E il morale ne potrà risentire in maniera più che positiva.

Il caso Ilicic va trattato con la giusta delicatezza

Sullo sfondo però c'è quel caso Ilicic da dover gestire nel miglior modo possibile. "Per me non è facile parlare di questa situazione, personale. A Josip saremo sempre vicini, sono situazioni che vanno al di là del calcio e noi con lui abbiamo sempre avuto un rapporto con situazioni molto felici. È molto propositivo, è una persona normale. La nostra testa è una giungla, non è facile per gli psicologi, figurarsi per noi. Quest’anno non si è mai impegnato tanto, l’ho avuto anche a Palermo e non l’ho mai visto così impegnato. Lo aspetteremo tutta la vita come persona, come calciatore è imprevedibile. I medici non sanno darci una risposta, non posso darla io. Ne parlo questa volta per non parlarne più, è una cosa delicata", ha dichiarato il tecnico atalantino al termine del match con la Lazio. E vista la delicatezza dell'argomento, non sarà facile far fronte a una situazione simile.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000