Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Juventus vuole rifare l'attacco: Chiesa, Soulè e Kean verso l'addio

La Juventus vuole rifare l'attacco: Chiesa, Soulè e Kean verso l'addioTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 9 giugno 2024, 07:57Serie A
di Camillo Demichelis

La Juventus sarà una delle società più attive nella sessione estiva di mercato. Infatti, Cristiano Giuntoli dovrà attuare una vera e propria rivoluzione per regalare a Thiago Motta una rosa pronta a lottare per lo scudetto. Uno dei reparti che potrebbe cambiare maggiormente è sicuramente l’attacco, dove soltanto Vlahovic e Yildiz sono certi di restare in bianconere, ovviamente salvo offerte irrinunciabili.

L’infortunio di Milik potrebbe modificare i piani in attacco della Juve.
L’Europeo non è ancora iniziato e sono già arrivate brutte notizie per la Juventus. Infatti, Arek Milik, nell’amichevole di venerdì contro l’Ucraina, ha riportato un infortunio al menisco che gli impedirà di prendere parte con la sua Polonia ad Euro2024. Il numero 14 della Juventus dovrà essere operato e starà fermo per 4/6 settimane. Questo infortunio, inevitabilmente, cambierà i piani di mercato dei bianconeri. La Juventus, a prescindere da questo problema al menisco, stava già pensando ad una cessione del suo attaccante, ma questo rende quasi impossibile un suo trasferimento altrove. Giuntoli, ora, dovrà riflettere se intervenire sul mercato per provare ad acquistare un vice Vlahovic o fidarsi del rientro di Milik, che in passato ha già subito 2 operazione alle ginocchia.

Chiesa, Soulè e Kean sempre più lontani dalla Juventus.
Il futuro di Chiesa, Soulè e Kean ogni giorno che passa sembra essere più lontano dalla Juventus. Giuntoli non ha ancora trovato un accordo con l’entourage del suo numero 7 e senza il prolungamento di contratto, è difficile immaginare l’ex viola ancora in bianconero nella stagione 2024/2025. Infatti, la Juventus non può permettersi di perdere uno dei più forti giocatori italiani a parametro zero. Le pretendenti per Chiesa non mancano con Napoli e Roma in prima fila, ma i bianconeri per il loro esterno chiedono una cifra vicina ai 40 milioni. Soulè, invece, rappresenta un vero enigma del mercato della Juventus. I bianconeri e il giocatore vorrebbero continuare insieme, ma le sirene di mercato, soprattutto dall’estero, rendono difficile la permanenza del giovane talento argentino. Un’eventuale cessione di Soulè a 40 milioni potrebbe essere un sacrificio inevitabile per finanziare il mercato della Juventus. Infine, c’è la questione legata al futuro di Kean, che a gennaio era già stato ad un passo dall’addio ai bianconeri. Il numero 18 juventino ha appena concluso la stagione con 0 gol e ha perso ancora una volta la possibilità giocare una competizione con la nazionale. Adesso il futuro per lui sembra essere altrove e in queste settimane Giuntoli e il suo entourage cercheranno di trovare una soluzione che possa accontentare tutti.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile