Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

La prima di Serie A conferma la forza del Milan. Buone impressioni per De Ketelaere e Origi

La prima di Serie A conferma la forza del Milan. Buone impressioni per De Ketelaere e OrigiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 14 agosto 2022, 08:15Serie A
di Antonello Gioia

Vince il Milan Campione d’Italia con tanta autorevolezza all’esordio nella Serie A 2022-2024 contro l’Udinese: 4-2 il risultato finale, per effetto delle reti di Becao dopo pochi secondi, ribaltato in 5 minuti tra decimo e 15esimo dal rigore di Theo Hernandez e dal gol di Rebic, riacciuffati a loro volta dal pareggio al duplice fischio di Masina, superato, definitivamente, dai gol nella ripresa di Brahim Diaz al 46esimo e di Rebic al 67esimo.

Buona prestazione
Una prova certamente convincente quella dei rossoneri, i quali, senza Tonali, una punta di ruolo e con i nuovi acquisti tutti in panchina, confermano i principi tecnico-tattici e l’atteggiamento della passata stagione; una superiorità netta, messa solo in discussione da un paio di disattenzioni difensive che, certamente, andranno sistemate col passare del tempo. D’altronde, è solo calcio d’agosto (nonostante valga tre punti) ed è normale non essere ancora al top fisicamente e mentalmente. Leao e compagni, però, hanno già mostrato di che pasta sono (sempre) e saranno fatti. È chiaro che, contro l’Atalanta, ci vorrà più precisione sia in fase offensiva che difensiva.

I nuovi acquisti
In ottica calciomercato, il match di ieri ha confermato la necessità di inserire un’altra pedina fisica a centrocampo, privo in generale dei muscoli di Kessie e, ieri, della sostanza di Tonali. Interessante, comunque, l’esordio dei nuovi acquisti De Ketelaere e Origi: io classe 2001 ha già fatto intravedere lampi di classe pure tra gli applausi di San Siro, l’attaccante ex Liverpool è già atleticamente in forza ed è pronto a stupire chi ne sottovaluta il suo acquisto.