Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Torino - Bellanova in difficoltà sui gol, bene Sazonov, l'attacco non punge

Le pagelle del Torino - Bellanova in difficoltà sui gol, bene Sazonov, l'attacco non pungeTUTTO mercato WEB
mercoledì 27 settembre 2023, 22:51Serie A
di Andrea Piras

Risultato finale: Lazio-Torino 2-0

Milinkovic-Savic 6 - Preciso nelle uscite anche fuori dall’area di rigore. Con i piedi rischia qualcosa ma alla fine se la cava. Non ha colpe sui gol della Lazio.

Schuurs 6 - In fase di possesso del pallone gioca costantemente nella metà campo della Lazio aiutando i centrocampisti. In difesa rischia nulla con la sua fisicità e la sua scelta nell’intervento.

Buongiorno 6,5 - Il duello tutto fisico con Immobile è molto avvincente e il difensore granata lo vince con qualità senza mai intervenire in maniera scorretta. Al 25’ sente tirare l’adduttore in seguito ad un intervento difensivo, l’ennesimo, impeccabile ed è costretto a lasciare il campo. Dal 27’ Sazonov 6 - Entra con lo stesso spirito del suo predecessore cercando sempre l’anticipo su Immobile per non farlo respirare.

Rodriguez 6 - Segue Felipe Anderson come un’ombra anche se il brasiliano si allarga sulla corsia opposta. Non lo fa respirare e lo limita molto bene con interventi decisi ma mai irregolari, in concorso di colpa con Bellanova la rete del 2-0 di Zaccagni.

Bellanova 5 - Spinge meno rispetto al solito ma perchè dalla sua parte ha Zaccagni. Irruente nel primo tempo quando si guadagna un cartellino giallo, si fa anticipare da Vecino nel gol che sblocca il match e perde il duello in velocità con il 20 biancoceleste che realizza il 2-0. Dall’80’ Soppy s.v.

Ricci 5,5 - Sempre molto attento a chiudere i varchi in mezzo al campo. Si fa dare il pallone nella fase di costruzione ed imposta l’azione però con qualche imprecisione di troppo.

Tameze 6 - Quanta corsa in mezzo al campo nell’andare a chiudere le linee di passaggio ai giocatori della Lazio che non riescono a verticalizzare. Cerca anche l’incursione in avanti per aiutare il reparto offensivo. Dal 60’ Ilic 5,5 - Entra nel momento di maggiore spinta della Lazio, questa volta non riesce nel fare il filtro giusto in mezzo al campo.

Lazaro 6 - Dà sempre un appoggio a sinistra per cercare l’affondo alla ricerca della linea del fondo. Prezioso anche nella fase di non possesso quando anticipa Immobile in area di rigore salvando con una precisa diagonale. Cala un po’ nella ripresa anche se sfiora il gol. Dall’80’ Pellegri s.v.

Vlasic 5,5 - Gioca inizialmente dietro le punte ma è libero di svariare su tutto il fronte offensivo aiutando gli esterni nel creare la superiorità numerica. Col passare dei minuti cala però di intensità.

Sanabria 5,5 - Gioca al fianco di Zapata per la prima volta dal primo minuto. I palloni giocabili non sono molti anche se si dà da fare in fase di pressione sui difensori della Lazio. Si vede però poco in fase offensiva.

Zapata 5,5 - Gioca spesso spalle alla porta e questo non valorizza la sua dote principale nell’andare a cercare la progressione. Ingaggia un duello rusticano con Romagnoli guadagnandosi diversi calci di punizione ma non è incisivo in zona gol. Dal 60’ Radonjic 5 - Al primo tocco di palla per poco non manda Immobile in porta, non si vede praticamente mai in fase di spinta se non per quell’intervento col piede a martello con cui rischia il rosso.

Ivan Juric 5,5 - Dopo tre risultati utili consecutivi il suo Torino impatta sul campo della Lazio. Prestazione positiva fino alla rete di Vecino, da quel momento la squadra è più timida complice anche i cambi che non incidono.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile