Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle dell'Inter - Lukaku, sembra uno scherzo. Ora la panchina di Inzaghi scotta davvero

Le pagelle dell'Inter - Lukaku, sembra uno scherzo. Ora la panchina di Inzaghi scotta davveroTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 aprile 2023, 20:04Serie A
di Ivan Cardia

INTER-FIORENTINA 0-1
(53' Bonaventura)

Onana 6,5 - Doppio intervento al quarto d'ora: il miracolo vero è la reazione felina sulla carambola di Bastoni. C'è anche sulla zuccata di Cabral che è il preludio al gol, non sul tap-in partita di Bonaventura.

Darmian 5,5 - Annaspa nel primo tempo: poca spinta, tante difficoltà su Saponara. Cresce col passare dei minuti, tornando sui suoi standard abituali.

Acerbi 5,5 - Finché la barca va, lui la tiene a galla. Da centrale o da braccetto, oggi va in affanno anche lui: per l'Inter è una mezza notizia.

Bastoni 5 - Sei milioni, figuriamoci di più, sono tanti… Up&down: fosse per lui, in realtà avrebbe messo Lukaku da solo a porta libera. Ma è poco reattivo sulla frecciata di Bonaventura che indirizza la gara. (dal 63' De Vrij 6 - Entra e fa sentire i tacchetti, nel finale la difesa nerazzurra è poco sollecitata).

Dumfries 5,5 - Di spingere, spinge. Le imprecisioni però sono tante e anche lui ordina un piatto alla sagra del gol divorato: ipnotizzato da Terracciano.

Barella 5,5 - Tacchi e lazzi, non sempre il miglior atteggiamento, ma anche il palo che trema ancora. Sembra strano dopo una sconfitta, ma il centrocampo dell'Inter nel complesso non ha demeritato. Anche perché Italiano l'ha vinta altrove.

Brozovic 6 - Titolare e capitano, in un pomeriggio complicato manda messaggi relativamente positivi. Sua, tra le tante buone idee, l'imbucata che porta alla palla gol più clamorosa del primo tempo. Qualche incertezza nel leggere la posizione di Bonaventura. (Dal 78' Asllani s.v.).

Mkhitaryan 5,5 - Il coast to coast del primo tempo meriterebbe migliori fortune, ma è lui a negargliela. Tra i pochi a salvarsi in un pomeriggio pesantissimo per i nerazzurri, con un paio di palle perse di troppo. (Dal 78' Dzeko s.v.).

Gosens 5 - Spinge e spesso sfonda pure, ma quante imprecisioni sotto porta. Ai bei tempi faceva molto più male. E Cabral gli salta in testa sull'1-0. (Dal 63' Bellanova 6,5 - Entra e sfiora la rete. Corre, dribbla, ci prova: in una giornata amara per la squadra, una buona notizia).

Lukaku 4 - Sarà che il rosso gli dona, sarà che in nerazzurro ci pensa troppo. Sta di fatto che sembra un parente alla lontana del cannoniere da quattro gol in due gare con la nazionale e sembra anche uno scherzo per i tanti tifosi che lo attendono ancora in versione Big Rom: anticipa Pasquetta, divorandosi almeno due palle gol nitide.

Correa 4,5 - Spesso oggetto misterioso, oggi qualcuno ha pensato addirittura al pesce d'aprile. Risultato: si spegne anche se i fari sono tutti puntati su di lui, non incide. "Buon" per lui che il compagno faccia peggio. (Dal 63' Lautaro 5,5 - Entra e chiede un rigore che non sta né in cielo né in terra. Suona la sveglia ma spinge anche il bottone snooze).

Simone Inzaghi 4,5 - La scelta del Tucu si spiega coi voli di Lautaro e con il tour de force di aprile, che inizia però malissimo. Il bilancio, dieci sconfitte in campionato, è pesantissimo e la panchina adesso scotta davvero. Ma dopo una gara del genere, tra un pizzico di sfortuna e tantissimi errori dei suoi negli ultimi metri, riesce difficile buttargli addosso la croce.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile