Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Lecce, il primo bilancio: Banda è la Corvinata doc. Poche delusioni e una conferma: Strefezza

Lecce, il primo bilancio: Banda è la Corvinata doc. Poche delusioni e una conferma: StrefezzaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Balti Touati/PhotoViews
martedì 20 settembre 2022, 12:15Serie A
di Marco Conterio

Tre sconfitte, tre pareggi ma un'ultima gara con vittoria che vale molto più di tre punti. Il Lecce di Marco Baroni ha una sua identità precisa nonostante le rivoluzioni: prende pochi gol, gioca bene, riparte velocissimo e ha una struttura che può portarla fino in fondo a giocarsi la salvezza anche in caso di assenze pesanti da parte dei singoli. Non male per essere la squadra con il budget nettamente più piccolo e basso di tutta la Serie A.

Il migliore - Gabriel Strefezza
Due gol in campionato, uno in Coppa Italia e due gare saltate. L'esterno italo-brasiliano è senza dubbio il giocatore più talentuoso della formazione di Baroni e quello che può accenderla in ogni momento. Simbolo della scorsa stagione culminata con la promozione in Serie A, è a Lecce per diventare quello che alla SPAL è stato solo a tratti. Uno degli esterni più sorprendenti della massima serie.

La delusione - Kristijan Bistrovic
La verità è che trovare una delusione in un singolo in questo Lecce non è facile. Optiamo per Bistrovic, perché è sbarcato in Salento per fare da subito la differenza dopo esperienze importanti in Europa. Il croato ha però tempo per ritrovarsi al meglio in questa dimensione tattica e alla prima prova in un grande campionato. Questione di dettagli.

La rivelazione - Lameck Banda
Una Corvinata in vecchio stile. Preso dagli israeliani del Maccabi Petach Tikva, è probabilmente la più inattesa e sorprendente rivelazione del campionato. Non per Pantaleo Corvino, ça va sans dire, ma la velocità dello zambiano che ha girato piccole realtà tra Africa ed Europa prima di sbarcare in Italia, è tale da spaccare in due difese e partite. Per i contropiedisti, un giocatore perfetto.

Primo piano
TMW Radio Sport