Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Eintracht-Rangers, van Bronckhorst: "Ramsey? Peccato per gli infortuni, ma sono contento di lui"

LIVE TMW - Eintracht-Rangers, van Bronckhorst: "Ramsey? Peccato per gli infortuni, ma sono contento di lui"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 17 maggio 2022, 17:22Serie A
di Andrea Losapio
fonte Dall'inviato al Ramon Sanchez Pizjuan, Siviglia

16.30 - Fra poco, al Ramon Sanchez Pizjuan di Siviglia, parlerà il tecnico dei Glasgow Rangers, Giovanni van Bronckhorst, alla vigilia della finale di Europa League contro l'Eintracht di Francoforte.

Inizia la conferenza stampa. "Il mood è molto buono, siamo eccitati di giocare la partita di domani. Abbiamo avuto un altro giorno per preparare la partita di domani. Domani avremo il meeting finale per il nostro gioco, ma siamo pronti".

Con il PSV aveva già fatto bene, come è la comparazione con quelle vittorie? "Abbiamo vinto cinque trofei in quattro anni, eravamo felici per questi successi. Questo è differente, è un'altra squadra. Sono molto orgogliosa di essere l'allenatore di questa squadra, è una grande opportunità per arrivare al secondo trofeo internazionale per questo club. Rispettiamo gli avversari, hanno fatto molto bene anche loro. Sarà una grande finale, ma la finale è bella solo quando vinci. Siamo qui per vincere".

Sul clima. "Sarebbe stato diverso in Glasgow, ovviamente. Siamo arrivati qui un giorno prima, ma siamo arrivati qui per abituarci al caldo. Saremo pronti".

Su Kamara. “È disponibile, si è allenato ieri e lo farà anche oggi. Sarà nella squadra domani. Si era allenato bene per la partita con il Lipsia, non ce l'aveva fatta. Non parlerò del suo ruolo per domani, ma è un giocatore importante, ha segnato ottimi gol, dà dinamismo alla mia mediana, sarà pronto per domani. È una grande opportunità per lui, ma per tutti i calciatori finlandesi".

È il terzo avversario tedesco per questa stagione. "Ho visto un sacco di similitudini con Dortmund e Lipsia. È una squadra molto organizzata, ha giocatori differenti in posizioni differenti. Hanno giocatori molto veloci, in transizione possono essere molto pericolosi. Sono qui perché lo hanno meritato. Hanno una fanbase molto leale".

Che cosa cambia qua? "C'è una grande differenza rispetto alle altre partite, per le finali c'è molta attenzione. Dobbiamo essere concentrati sul nostro gioco, domani. È una grande partita e arriva con molta pressione. In ogni sport hai pressione per performare".

Su Ramsey. "Per noi Aaron è un giocatore importante, ha giocato nella Juventus fino a gennaio, è arrivato durante la finestra trasferimenti invernali. Purtroppo non ha giocato molto né con noi, né con la Juventus. Ha avuto qualche problema di troppo con gli infortuni, io avrei voluto dargli più spazio. Però nelle ultime settimane sta migliorando, è arrivato a essere più forte, ha giocato nelle ultime settimane e nelle ultime due partite. Sono contento di lui, in queste partite c'è bisogno di esperienza. Anche se abbiamo molti giocatori che hanno giocato una finale".

Sulla spinta dei tifosi. "I nostri fan ci stanno supportando molto bene, penso che sia un fattore. Quando abbiamo giocato in casa potevamo vincere contro ognuno. Una finale è differente ovviamente, perché non c'è il fattore campo. Sono un allenatore che crede sempre nei propri feeling. Tutti quanti sanno quanto è importante questa partita. C'è molta più motivazione per una finale".

Sui rigori. "La cosa più importante è che i giocatori credano in se stessi. Ci sono alcuni giocatori che vogliono provare a calciarli, altri che sono sempre pronti. Noi siamo pronti per 90, 120 minuti, oppure per i rigori. Qualsiasi cosa che può succedere. Troveremo il giusto equilibrio nella partita".

Primo piano
TMW Radio Sport