Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Hellas, Zaffaroni: "Mi chiedete sempre se sia l'ultima spiaggia, questa volta lo è davvero"

LIVE TMW - Hellas, Zaffaroni: "Mi chiedete sempre se sia l'ultima spiaggia, questa volta lo è davvero"TUTTO mercato WEB
venerdì 9 giugno 2023, 14:50Serie A
di Luca Chiarini
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

14.15 - Tutto in novanta minuti: lo spareggio tra Spezia ed Hellas Verona assegnerà l'ultimo slot salvezza di questa stagione di Serie A. A due giorni dalla sfida contro i liguri, in programma domenica (ore 20.45) al Mapei Stadium, Marco Zaffaroni interverrà in conferenza stampa nella sede del club gialloblù. Vi proponiamo di seguito, con una diretta scritta, tutte le sue dichiarazioni.

14.31 - Inizia la conferenza stampa.

Chi sta meglio tra voi e lo Spezia?
"Ci siamo preparati bene per questa partita. Abbiamo tutti la forte motivazione di completare il cammino che abbiamo fatto: sappiamo che c'è un avversario che vorrà fare altrettanto. È da ventitré partite che mi chiedete se sia l'ultima spiaggia, questa è sicuramente l'ultima partita. Ci sarà tanta tensione, dovremo saperla gestire nel modo giusto".

Quanto orgoglio c'è di essere arrivati fin qui?
"La squadra non ha mollato nulla, ci ha sempre creduto, anche in momenti in cui era difficile farlo. I ragazzi hanno dimostrato grandissimo carattere, quando sei in una posizione di classifica così devi tirare fuori tutto quello che hai dentro. C'è stata qualche piccola battuta d'arresto, ma la squadra ha sempre reagito. Poi c'è lo staff, con Bocchetti in primis, che lavora in maniera eccezionale. È il lavoro di insieme che porta a questo tipo di risultati. Ovvio che il valore di questa rincorsa sarà determinato dalla gara di domenica: il calcio è questo, sono delle sfide sotto certi aspetti spietate. Un eventuale esito negativo farebbe sembrare tutto negativo, ma noi abbiamo motivazioni fortissime".

Quante responsabilità sente nei confronti della piazza?
"Come ha detto Miguel, questa grande responsabilità la avverti per il grande seguito che ha questa squadra. Bisogna essere bravi a canalizzare queste emozioni nella maniera corretta: troppa tensione può provocare degli effetti negativi, la mente dovrà essere libera, per permetterci di fare le cose che sappiamo fare e portare a casa la partita. Ci sono aspetti emozionali dei quali si tiene conto, e per questo c'è in noi tutta la volontà di dare soddisfazione a questa piazza".

Sogliano ha avuto un grande impatto all'interno dello spogliatoio: anche lui sarà al suo fianco.
"Questa è una gara troppo particolare... Questo è sicuramente un aspetto, ma dev'esserci anche la capacità di arrivare alla partita il più preparati possibile. La differenza, poi, la faranno le motivazioni e la capacità di restare dentro la partita a prescindere dagli eventi".

Partite da un vantaggio psicologico per quello che è accaduto nell'ultima giornata?
"Lo spareggio è una partita a sé, alla fine si potrebbe andare ai rigori... È una partita diversa dalle altre, che va interpretata nella maniera giusta".

C'è una partita che rigiocherebbe?
"Complessivamente la squadra ha sempre avuto grande regolarità. Forse quella di Genova, con la Sampdoria: fu l'ultima prima della sosta, e ci arrivammo in un periodo in cui avevamo avuto tante defezioni, dopo una prima rincorsa alla quale era seguito un calo fisiologico".

Vi siete sentiti 'sballottati' dall'organizzazione della Lega Serie A?
"È una cosa che abbiamo visto da lontano: sono cose che non ci competono e non abbiamo dato loro grande peso. Capiamo però che sia importante per i tifosi, e quindi è doveroso che si muova chi di dovere. Noi abbiamo pensato alle nostre cose".

14.51 - Finisce la conferenza stampa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile