Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Udinese, Sottil: "Difficoltà prevedibili e superabili, tanti nuovi in difesa"

LIVE TMW - Udinese, Sottil: "Difficoltà prevedibili e superabili, tanti nuovi in difesa"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 5 agosto 2022, 20:38Serie A
di Davide Marchiol

E' atteso tra pochi minuti in conferenza stampa Andrea Sottil, allenatore dell'Udinese, per commentare la partita friulana contro la Feralpi Salò appena conclusa al Dacia Arena e valida per il primo turno della Coppa Italia.

20:27 Inizia la conferenza stampa

TMW - Vittoria ma con qualche difficoltà di troppo, previdibili o no?
"Abbiamo avuto qualche difficoltà che era prevedibile per essere ancora estate, in avvio di ripresa la squadra mi è piaciuta un po' di più, ho visto buone cose, abbiamo raddoppiato, poi però abbiamo preso un gol che ha riaperto i giochi e lì probabilmente dobbiamo ancora migliorare, c'è qualcuno non ancora al 100%, ci sono ancora meccanismi da affinare. Ho visto buone cose, ma siamo consapevoli di dover fare ancora tanto".

Difesa un po' ballerina, Bijol non è parso ancora ben inserito:

"Abbiamo tanti ragazzi nuovi, oggi c'era solo Perez in difesa rispetto all'annata passata, è arrivato Bijol, c'è Ebosse, Masina, si devono conoscere, devono ancora entrare nel top della forma e capire bene i meccanismi. La Feralpi ha fatto una partita di tutto rispetto ma sul gol preso dovevamo fare di meglio, ma la cosa mi preoccupa relativamente, hanno tutti grande voglia di migliorarsi ed è il mio compito".

Su Lovric, Ebosse e Soppy:

"Lovric non è un esperimento, senza Jajalo e Walace è un ruolo che Lovric in passato ha coperto, è un ragazzo completo che ha fatto la sua partita, poteva trovare qualche cambio di gioco e di fronte in più, ma si è messo a disposizione. Prevalentemente è un interno, ma anche play è andato discretamente, rimane un giocatore valido, per quanto riguarda Soppy ed Ebosse, nel 5-3-2 i quinti diventano fondamentali in entrambe le fasi, dobbiamo crescere in alcuni meccanisimi, dobbiamo lavorare tanto e in fase offensiva si potevano fare scelte diverse oggi, anche nell'andare nell'uno contro uno prendendosi le proprie responsabilità, secondo me questo è nelle corde dei quinti che ho a disposizione. Soprattutto nella parte centrale della partita abbiamo provato a fare qualcosa in più sulle fasce, con Soppy che ha provato qualche palla in area in più".

Beto come sta? Calciomercato può portare qualche scossone?

"Per Beto stiamo seguendo una tabella precisa, oggi era in panchina ma eravamo d'accordo che non sarebbe entrato, deve ancora fare quel passaggio tra l'allenarsi al 100% e giocare effettivamente. Lo monitoriamo giorno dopo giorno perché viene da un grave infortunio muscolare. Il mercato lo fa la società con una società d'alto livello, penso solo a migliorare la squadra sul campo, a cercare di crescere con i ragazzi in allenamento".

A che punto è il lavoro? Metterebbe la firma per far restare così la rosa?
"Abbiamo fatto un ritiro un po' travagliato, perdendo giocatori importanti come Arslan e Becao, Deulofeu ha avuto problemi e questa è la prima partita completa che fa, Beto non è stato a disposizione. Bijol e Masina sono arrivati a ritiro iniziato, Ebosse c'è da poco. Parlo di questo perché il ritiro è importante per mettere a punto tanti meccanismi e abbiamo avuto un po' di assenze, però non è un problema, stiamo cercando di metterci tutti in pari per quanto qualche rallentamento inetivabilmente ci sia stato. Ora abbiao di fronte una bella settimana di lavoro e in questa partita ci sono state anche delle belle cose. Sappiamo che dobbiamo crescere ma non ci preoccupa il lavoro. Mercato? Certo che sarei contento se rimanessero tutti così come sono, ripeto, conosco bene questa società e la qualità che ha, se deve fare qualche operazione non resterà sprovveduta per sostiture i partenti".

20.38 - Finisce la conferenza stampa.