Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Wijnaldum: "Lavorerò per essere il centrocampista perfetto per la Roma"

LIVE TMW - Wijnaldum: "Lavorerò per essere il centrocampista perfetto per la Roma"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Uefa/Image Sport
martedì 9 agosto 2022, 14:28Serie A
di Dario Marchetti
fonte Dal nostro inviato a Roma, Dario Marchetti
Premi F5 per aggiornare la diretta!

13.45 - La Roma presenta Georginio Wijnaldum. L'ultimo colpo del mercato giallorosso parla in conferenza stampa da Trigoria alle 14 dopo l'esordio di domenica all'Olimpico nell'amichevole con lo Shakhtar. Di seguito le sue parole:

14.06 - Inizia la conferenza, prende parola prima il gm Tiago Pinto: "Penso che al contrario di quello che è detto nelle altre conferenze è stata una trattativa lunga. Ma dimostra una cosa che dico sempre: Wijnaldum e noi volevamo che finisse così. E' il comun denominatore di questo mercato. Quando un giocatore del suo livello fa tanti sforzi per venire qui vuol dire che il nostro progetto ha guadagnato credibilità"

Sei pronto per domenica o dovrai aspettare un po'?
"Non ho fatto la preparazione abituale estiva e la scorsa stagione ho giocato meno di quanto avrei voluto, ma questo non significa che non abbia lavorato. Mentalmente mi sento pronto, ma ora dobbiamo vedere come recupererò fisicamente. Vedremo il parere dei medici e sarà il mister a prendere una decisione, da parte mia c'è sempre massima disponibilità".

Klopp ti ha definito 'il centrocampista perfetto', ti rivedi in questa definizione?
"Se un allenatore come Klopp ti definisce così non puoi non essere felice. E' difficile definire poi il centrocampista perfetto, al Liverpool quello stile di gioco mi si addiceva bene. Non è automatico che un centrocampista perfetto per una squadra lo sia per un'altra, lavorerò però per essere il centrocampista perfetto della Roma"

Perché ha scelto la Roma?
"Ho scelto la Roma per la manifestazione d'interesse e per lo sforzo che ha fatto per portarmi qui. Quando ho interpellato giocatori come Salah e Strootman mi hanno parlato tutti bene di Roma. Anche Hakimi mi ha parlato bene della Roma. Conoscevo la Roma perché ci avevamo giocato qui all'Olimpico con il Liverpool. Sapevo di arrivare in un club con uno stadio fantastico. Ho chiesto dei consigli a chi poteva saperne più di me e tutti ne hanno parlato bene. L'impegno profuso dalla Roma, però, è stato importante, mi sono sentito apprezzato"

La Serie A è un campionato di seconda fascia in Europa?
"In questo momento è difficile da dire perché non ci ho ancora giocato. Finora il campionato più competitivo dove ho giocato è la Premier League"

Come ti immagini nella Roma di Mourinho?
"Sono arrivato in una squadra con ottimi giocatori. Per come vuole giocare la Roma le mie caratteristiche penso siano adatti. Spero il nostro possa essere un matrimonio perfetto".

Come si prepara una stagione con il Mondiale in mezzo?
"Ritengo che sia importante partire bene, ma anche essere regolari perché ci saranno momenti difficile, infortuni o altre necessità. Dobbiamo crescere come squadra nel corso della stagione e sarà ancora più difficile mantenere la serie positiva della squadra con il Mondiale in mezzo"

Quanto hanno inciso le chiamate di Mourinho nel tuo arrivo qui?
"A dire il vero ci siamo sentiti quando le trattative erano in una fase avanzata, non ha dovuto insistere per convincermi. Mi ha ringraziato per la mia scelta. La bacheca di Mourinho parla da se. Chiunque, me compreso, vuole essere allenato da lui e quando mi ha chiamato volevo ancora di più venire qui".

Come sono stati i primi giorni qui a Trigoria?
"Sensazioni ottime. L'atmosfera allo stadio anche è stata speciale. Il benvenuto mi ha lasciato stupito. Tendo a essere timido e tutto questo calore mi ha sorpreso. Quanto ai compagni di squadra, quando sono arrivato in hotel li ho raggiunti a cena in un ristorante e ho avuto subito buone sensazioni. Mi hanno dimostrato di essere felici di avermi qui. Anche in allenamento mi hanno aiutato"

14.28 - Termina la conferenza