Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lo sguardo al futuro della Juventus: chi è Adzic, il montenegrino nel mirino per l'estate

Lo sguardo al futuro della Juventus: chi è Adzic, il montenegrino nel mirino per l'estateTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
martedì 5 dicembre 2023, 08:15Serie A
di Marco Conterio

Talenti per il presente e per il futuro. La Juventus a lungo è pronta ad accogliere il montenegrino Vasilijie Adzic, classe 2006 del Buducnost che nonostante la giovanissima età, in questa stagione è un titolarissimo. Quattordici presenze, tre reti e un assist in campionato a Podgorica, ha giocato anche in Europa ed è a tutti gli effetti un perno della formazione del serbo Mladen Milinkovic, cinquantacinquenne tecnico ritornato dopo due anni alla guida dei Varvari.

Extracomunitario: solo in estate
La Juventus non ha più slot da extracomuntario per tesserare calciatori a gennaio e dunque l'affare potrà essere concluso solo nella prossima estate. Contratto in scadenza nel 2025, Adzic ha molte richieste e proposte ma l'idea della Juventus è di fatto chiudere l'intesa ora per poi portarlo a casa a giugno. Non in prima squadra, ma inserendolo in Next Gen in prestito per la prima stagione: da extracomunitario, non può essere tesserato direttamente per la seconda squadra ma deve gioco forza andare a occupare uno slot della prima squadra e andare in prestito in Lega Pro.

Nuovo De Bruyne?
La Juventus lo ha seguito a più riprese nel corso di questa stagione. I paragoni montenegrini lo hanno accostato a Kevin de Bruyne, chiaramente in modo ricco d'auspici e per ora scevro di basi concrete. Ha un grande fisico, sa giocare da trequartista, da interno, è tecnico, sa concludere, ma chiaramente prima di far paragoni impropri è meglio scoprirlo passo dopo passo. Sembra crederci la Juventus, che potrebbe pagarlo anche 2 milioni per portarlo via dal Buducnost.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile