Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Rinnovi caldi, Skriniar il caso più impellente

Rinnovi caldi, Skriniar il caso più impellenteTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 27 settembre 2022, 07:00Serie A
di Gianluigi Longari

In una sosta che è stata quanto di più lontano da un'opportunità per recuperare energie in vista della ripresa delle ostilità, hanno tenuto banco anche diversi discorsi relativi a rinnovi di contratto ancora tutti da discutere che animano i sonni dei dirigenti di casa nostra. Soprattutto le due milanesi sono coinvolte in questo tipo di dialogo, a partire dall'Inter. I nerazzurri devono porre immediato rimedio al caso Skriniar, specie in considerazione della corte serrata del PSG. In estate lo slovacco è stato tolto dal mercato, ma la sua imminente scadenza contrattuale preoccupa ancora di più se relazionata alle possibilità economiche del corteggiatore. Serve un rinnovo sulle cifre di quello di Lautaro Martinez per convincere il leader difensivo dopo le evoluzioni estive. Non è scontato che il corteggiamento vada a buon fine. Esattamente come nel caso di De Vrij, ai margini anche nella corsa ad un posto da titolare.
Maldini è stato molto esplicito invece sul fronte Milan rispetto alla situazione di Leao: troppi interlocutori che si alternano nelle discussioni, ma la volontà di base di blindare il portoghese innalzandone sensibilmente l'ingaggio, ad oggi lontanissimo da quello di un top player. Sullo sfondo, tra le altre, l'ombra del Chelsea che già in estate aveva provato l'affondo. Discorso analogo a quello di Bennacer: anche per lui è necessaria una blindatura che vada di pari passo con il suo rendimento. Anche per i Campioni d'Italia è necessario entrare nella fase operativa.

Primo piano
TMW Radio Sport