Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Roma-Udinese 1-0, le pagelle: Abraham si sacrifica e la decide, Soppy entra accelerando

Roma-Udinese 1-0, le pagelle: Abraham si sacrifica e la decide, Soppy entra accelerandoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
venerdì 24 settembre 2021 06:42Serie A
di Dimitri Conti

Roma - Udinese 1-0
Marcatori: 36' Abraham

ROMA

Rui Patricio 6 - Rischia con un intervento approssimativo a fine primo tempo: il suo grazie va a Mancini per aver evitato il peggio. Nella ripresa il lavoro cresce, così come le sue sicurezze.
Karsdorp 6 - Molto meno intraprendente e qualitativo del solito nella fase di spinta, qualcosa da rivedere anche in quella di non possesso. Nel complesso però riesce ad arrivare alla sufficienza.
Mancini 7 - Stoico nel suo furore, devono costringerlo a uscire nonostante uno zigomo che sanguina a fine primo tempo. Cosa che non gli impedisce un salvataggio fondamentale su Pussetto subito dopo.
Ibanez 6 - Non è preciso negli interventi come il compagno di reparto. Il brasiliano passa a fare il terzino quando esce Calafiori: lì Soppy trova terreno fertile per le sue sgroppate. Riesce però a tenere.
Calafiori 7 - Approccio con l'incontro all'insegna della misura e dell'equilibrio, poi si accende e da un'accelerazione che manda fuori giri Molina nasce il gol di Abraham (dal 69' Smalling 6 - Importante la presenza del possente centrale inglese su quei palloni finali che la squadra di Gotti scodella direttamente in area).
Cristante 6 - In fase di costruzione si fa soffiare qualche pallone di troppo, ma è quando serve un filtro davanti alla difesa che la sua presenza diventa più apprezzabile. Non precisissimo, comunque.
Veretout 6 - Abituati a vederlo in enorme confidenza con la via del gol, fa quasi specie notarlo così spesso lontano dalla porta questa sera. È però lì che serve, anzi è fondamentale, la gamba di cui dispone.
Zaniolo 5,5 - Ha una grande chance in apertura per trovare il primo gol in questo campionato ma sbatte sul palo da zero metri. Tantissimo movimento da parte sua, forse però un po' troppa confusione che non lo aiuta (dal 74' El Shaarawy 5,5 - Il Faraone entra nel momento più difficile della partita e non ha molti palloni giocabili a sua disposizione. Quelli che arrivano non li sfrutta).
Pellegrini 5 - Dopo un primo tempo in cui non entrano le giocate desiderate, viene ammonito a inizio ripresa. Mourinho non lo toglie ed ecco l'ingenuità al 90°: dopo averla già rischiata, rimedia l'espulsione. Niente derby.
Mkhitaryan 6 - Flirta subito col gol: due tiri in 5 minuti, il secondo bacia il palo. Vede poi la corsia in cui lanciare Calafiori verso l'1-0. Meno presente nel prosieguo, è però tra i più lucidi fino alla fine.
Abraham 7 - C'è la sua firma, non l'unica, sul successo di oggi. Si applica come sempre con un enorme lavoro di sacrificio, ma si fa apprezzare anche in zona gol grazie alla zampata d'esterno che riporta i tre punti ai suoi (dall'86' Shomurodov s.v.).
Allenatore: Mourinho 6 - Si affida al nucleo delle sue prime uscite ufficiali, e vincenti, per archiviare la sconfitta di Verona. Il primo tempo vede un netto predominio territoriale giallorosso, con vantaggio annesso. La ripresa invece è grigia: l'Udinese tiene meglio il campo e i suoi non riescono a mettere insieme neanche un'occasione da gol.

UDINESE (a cura di Mattia Alfano)

Silvestri 6 - Poco impegnato dai giallorossi, non ha responsabilità sul gol subito: Abraham si trova a due passi e non può che depositare in rete.
Becao 6,5 - Dopo nemmeno dieci minuti di gara, nella propria area, mura una bella conclusione di Abraham e salva i suoi. Riesce a limitare Mkhitaryan, che in area fatica a sfondare palla al piede.
Nuytinck 6 - Disputa una grande prima mezz’ora di gara, con letture difensive a dir poco perfette. Sull’1-0 giallorosso non rimane incollato ad Abraham, che sblocca il match senza troppe difficoltà (dal 79’ Samardzic s.v.).
Samir 6,5 - Zaniolo non crea molto in zona gol ed è sicuramente merito suo. Di testa le prende tutte e con Udogie riesce a dividersi bene i compiti in fase di non possesso.
Molina 5 - Meglio quando deve offendere, dietro fatica e non poco. Sul finale della prima frazione è troppo leggero su Calafiori, che entra in area e regala l’assist vincente per Abraham (dal 62’ Soppy 7 - Entra e fa subito impensierire Rui Patricio con una bella conclusione, dopo aver scherzato con Calafiori in area di rigore. Con le sue accelerazioni fa venire i brividi alla retroguardia capitolina).
Pereyra 5 - Non si vede praticamente mai nell’ultimo terzo di campo. Doveva supportare lui il reparto avanzato, ma non riesce mai a strappare in avanti.
Walace 6,5 - Garantisce filtro alla mediana bianconera, gioca senza strafare ed è attento quando deve seguire Pellegrini.
Makengo 6,5 - Match di grande fatica il suo, è instancabile e dà sicuramente grande equilibrio alla squadra di Gotti (dal 85’ Arslan s.v.).
Udogie 6,5 - Limita Zaniolo per tutti i primi 45 minuti. E’ bravo a ripiegare velocemente quando la squadra di Mourinho riparte e non lascia scoperta la sua zona di campo. Nella ripresa, di sinistro, va ad un passo dal gol, grazie al quale l’Udinese avrebbe potuto pareggiare i conti (dal 79’ Stryger Larsen s.v.).
Deulofeu 6,5 - Sfrutta al meglio la sua fantasia, cercando di trascinare i suoi compagni di squadra. Spesso si intestardisce e prova l’azione personale, anche quando dovrebbe evitare.
Pussetto 6 - Fa la guerra con la retroguardia giallorossa, svolge tantissimo lavoro sporco, aiutando i compagni a risalire il campo. Riesce però a combinare poco in fase offensiva (dal 62’ Beto 6 - Si fa sentire con i centrali giallorossi, sfruttando la propria fisicità e la squadra si appoggia su di lui per provare a sfondare per vie centrali).
Allenatore: Gotti 6 - Il suo 3-5-2 è equilibrato, grazie a tre linee molto strette e compatte. Ma la squadra poteva e doveva essere più propositiva sin dalle prime battute del match.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000