Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw

Ambrosini: "De Ketelaere acquisto azzeccato. Questo Milan ha le palle"

TMW - Ambrosini: "De Ketelaere acquisto azzeccato. Questo Milan ha le palle"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 28 settembre 2022, 20:08Serie A
di Niccolò Pasta
fonte Pietro Mazzara

Nell'anteprima del film targato DAZN 'Stavamo bene insieme' che ripercorre i successi del Milan, Massimo Ambrosini, ex capitano dei rossoneri, ha parlato ai microfoni di TMW: "Il Milan di Pioli è una squadra che sorprende ma è una squadra ambiziosa. Noi eravamo coraggiosi e ambiziosi, questo Milan ha una base solida come avevamo noi. Ci sono ragazzi con le palle. Noi eravamo un gruppo solido, con tanto talento, ma vivevamo anche un periodo storico in cui sia la società che il calcio europeo ci ha facilitato nel cammino. Noi primeggiavamo anche in termini di ricavi e avevamo una disponibilità economica che ci permetteva di acquistare un certo tipo di giocatori, mentre ora il mercato economico è sbilanciato dalle proprietà. Fare un paragone sarebbe ingeneroso".

Un parere su De Ketelaere?
"Secondo me a lui del paragone con Kakà non interessa molto. Mi sembra un ragazzo molto applicato, ha bisogno del giusto tempo per capire dove è capitato. In partita mette dentro qualcosina, continuo a pensare che sia un acquisto molto azzeccato, sia di testa che di gamba, un ragazzo che nel calcio moderno non può mancare. Non ci devono essere dubbi sul suo acquisto, anche se fino ad adesso non ha fatto cose eccelse".

Chi giocherebbe nel tuo Milan dei ragazzi di oggi?
"Già giocavo poco io... (ride, ndr)".

Quanto contava l'apporto di una proprietà italiana?
"La bravura di Paolo Maldini è stata quella di compensare quello che noi avevamo tramite il presidente. Paolo penso si sia fatto carico di tutto nel Milan attuale. Secondo me, rispetto al nostro Milan, questa mancanza non si sente tanto e Paolo, con Massara, ha saputo dividere i compiti e far sentire la sua presenza. Non mi sento di dire che ci siano grandi differenze, ma grazie a Paolo. Poi in generale è un altro discorso".

Come lo vedi come dirigente Maldini?
"Ha scelto collaboratori giusti. C'è da segnalare che ha avuto la capacità, da grande uomo di sport, di mettersi in gioco. Il passaggio fondamentale lo ha fatto quando ha imparato ad apprendere e ora è padrone completo della situazione. Non dimentichiamoci che Paolo ha scelto i giocatori giusti".