Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

I verdetti della stampa. Bologna: Arnautovic e Medel si giocano l'MVP. Barrow delusione

TMW - I verdetti della stampa. Bologna: Arnautovic e Medel si giocano l'MVP. Barrow delusione
© foto di TuttoSalernitana.com
martedì 24 maggio 2022, 17:15Serie A
di Micol Malaguti

Stagione al di sotto delle aspettative per il Bologna di Mihajlovic che ha chiuso il campionato a 46 punti, record dell'era Saputo, ma che non è riuscito a conquistare quel decimo posto che da inizio stagione la società aveva fissato come obiettivo. Tra le motivazioni, oltre a infortuni, sfortuna e qualche giornata storta, anche un rendimento sotto le aspettative di qualche giocatore, compensato, in parte, dalle buone prestazioni, a volte persino sopra le aspettative, di altri. Andiamo ad analizzare nel dettagli i top e i flop del campionato rossoblù con i bilanci di fine stagione. Ecco, nel focus di TMW, le domande a cui rispondono tre firme per ogni piazza.

Chi è stato l'MVP della stagione?

Simone Monari (La Repubblica): "Ne dico due. Il primo è Arnautovic perché al primo anno dopo il ritorno in Italia e reduce da due stagioni in Cina non era scontati chiudere il campionato a quota 14 gol, anche se ha avuto fasi nelle quali il suo rendimento non è stato brillante.
Il secondo è Medel, un giocatore che alla fine della stagione scorsa non rientrava più nei progetti di nessuno, a dimostrazione di quanto il calcio sia volubile... Medel ha concluso una stagione di alto livello, è stato il miglior difensore del Bologna per tutto il campionato. A mio parere, però, il fatto che si riparta da lui, visto il prolungamento del contratto, è un segnale indicativo del fatto che la società non ha una grande volontà di crescita… Ma a lui tanto di cappello per la stagione".

Luca Pincherle (E' Tv): "Medel, è quello che ha fatto la differenza in rosa per quanto riguarda la difesa. I 13 cleansheet con i quali il Bologna ha concluso la sua stagione sono sicuramente in larga parte merito suo".

Francesco Livorti (Tele Santerno e Bologna Sport News): "L'MVP di questa stagione è senza dubbio Arnautovic, non solo per i 14 gol stagionali ma anche per la leadership dentro lo spogliatoio e in campo".

Chi è stato la rivelazione della rosa in stagione?

Simone Monari (La Repubblica): "Hickey, senza dubbio. Il ragazzo ha dimostrato di avere spirito, carattere e grandi doti da combattente. Lo scozzese è il classico tipo che subisce ma non affonda, che non va mai alla deriva… E poi non dimentichiamoci che si è messo in mostra anche per quanto concerne il fiuto del gol: il ragazzo ha due ottimi piedi".

Luca Pincherle (E' Tv): "Theate, perchè si è subito integrato al gruppo e ha dimostrato di essere un giocatore con grande personalità. Dopo il suo arrivo la difesa del Bologna è passata a tre, e lui ha dato un grande apporto al reparto. Inoltre, ha trovato il gol ed è stato, a mio parere, il giocatore in più di questa squadra anche a livello caratteriale".

Francesco Livorti (Tele Santerno e Bologna Sport News): "La rivelazione, a mio parere, è stata Hickey. E' facile sintetizzare la motivazione con le voci di mercato che girano attorno al ragazzo. L'Arsenal lo vuole ed è pronto a investire oltre 20 milioni per lo scozzese".

Chi è stato la delusione?

Simone Monari (La Repubblica): "Purtroppo devo dire Barrow perché ha messo a segno soltanto sei gol e tante prestazioni di rara modestia... E' stata una delusione amplificata dal prezzo: da un giocatore pagato quelle cifre ci si aspetta molto di più".

Luca Pincherle (E' Tv): "Sono indeciso tra Orsolini e Barrow, probabilmente entrambi. Mihajlovic ha voluto cambiare modulo proprio perché gli esterni non rendevano a dovere e sono due giocatori che non hanno dato un grande apporto alla stagione rossoblù".

Francesco Livorti (Tele Santerno e Bologna Sport News): "La delusione è Barrow, perché è un giocatore che non è riuscito a esprimere tutto il suo talento".