Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Tomori: "Premier miglior campionato al mondo, ma voglio restare al Milan tanti anni"

Tomori: "Premier miglior campionato al mondo, ma voglio restare al Milan tanti anni"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 4 ottobre 2022, 18:06Serie A
di Raimondo De Magistris

Fikayo Tomori, difensore del Milan, s'è così espresso alla tv ufficiale rossonera alla vigilia della gara di Champions contro il Chelsea, sua ex squadra "Sono eccitato. La partita contro il Chelsea è importantissima e io non vedo l'ora di tornare a Stamford Bridge per sfidare i Blues, sarà una sfida speciale per me".

Ti piace vivere a Milano?
"Mi piace lo stile di vita a Milano, anche se non ho comprato casa... Ho deciso di affittare un appartamento. Uno dei motivi per cui ho deciso di prolungare il contratto è perché sono felice qui. E anche i miei amici e la mia famiglia si sentono a loro agio. Penso che Milano sia una città bella e accogliente e questo per me è molto importante. La conoscenza della lingua accelerato il mio ambientamento in squadra e nella cultura italiana sono davvero entusiasta di potermi allenare e giocare in questa squadra ogni giorno. Sto vivendo davvero un grande momento".

Cosa significa per te sfidare il Chelsea?
"Per me sfidare il Chelsea è una grande opportunità per dimostrare quanto io sia cresciuto da quando sono qui; tantissime persone, tra l'altro, seguono le partite del Milan. Tornare a Stamford Bridge, dove tutto ebbe inizio, e giocare è una grande chances per far vedere le mie qualità. Sarà bello rivedere tutti. Con Jorginho ci siamo già visti durante la pausa nazionali e sarà davvero bello rivedere tutti gli altri, ma appena il direttore di gara fischierà il calcio d'inizio per 90 minuti non saremo più amici, perché entrambe le squadre lotteranno per i tre punti. Al Chelsea ho fatto tutta la trafila del settore giovanile e ho tanti amici lì; ammetto di seguire ancora le partite del Chelsea quando posso".

Ora alla guida dei Blues c'è Potter...
"L'esonero di un allenatore fa parte del calcio, ma io non ho mai avuto il piacere di lavorare con lui; molte persone erano dispiaciute dopo il suo esonero, ma io sono convinto che anche Potter sia un top. Lui ha svolto un grande lavoro a Brighton, con un calcio propositivo. Se lo riuscirà a dimostrare anche al Chelsea sarà positivo per loro, ma spero non sia il caso di mercoledì, così potremo vincere! Hanno preso un grande manager".

Qualche mese fa hai rinnovato il tuo contratto con il Milan...
"E' la prova di quanto io sia felice qui e del fatto che mi vedo con questa maglia anche nei prossimi anni. Tutti sappiamo che la Premier League è il miglior campionato del mondo, ma io ho la fortuna di giocare nel Milan in Serie A, dove sto imparando ad essere più cattivo in difesa. Qui sto bene e il Milan è il meglio per me e ne sono molto felice".

Domani sfida importante per tanti aspetti
"Ero già venuto da avversario a Stamford Bridge con il Derby County e so cosa significa, ma farlo in Champions League e con il Milan sarà diverso. Sono pronto per questa partita e non vedo l'ora di scendere in campo; già prima del sorteggio mi sentivo che avremmo pescato il Chelsea... Sarà bellissimo rivedere facce che conosco e tornare in un posto in cui ho giocato. Londra poi è bellissima... questa sarà una partita fantastica e l'obiettivo è di tornare a Milano con i tre punti".