Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Totti-Cassano, un litigio per colpa di 'C'è Posta per Te'. Fantantonio: "Pensavo mi avesse truffato"

Totti-Cassano, un litigio per colpa di 'C'è Posta per Te'. Fantantonio: "Pensavo mi avesse truffato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 26 settembre 2022, 23:53Serie A
di Niccolò Pasta

Intervenuto nel Podcast 'Muschio Selvaggio', Antonio Cassano ha raccontato un divertente aneddoto riguardante i suoi anni alla Roma e il suo rapporto con Francesco Totti, con cui litigò ferocemente prima di lasciare l'Italia per il Real Madrid. Il motivo? Un banale equivoco: "Io sono andato alla Roma per lui, per Francesco. Ho scelto la Roma per Totti. Mi piaceva giocare con lui. Ho avuto un rapporto meraviglioso. Poi dopo due anni, quando io ne avevo 20, ci ho litigato e l'ho mandato a quel paese. Lui era l'idolo incontrastato lì, io avevo vent'anni. L'ho mandato a ca**re. Siamo andati insieme a 'C'è Posta per Te', dalla De Filippi, e un mio amico, di cui mi fidavo, mi ha detto "Francesco ha guadagnato 100.000 euro e tu hai preso 10.000". Può darsi che tu guadagni di più perché sei più importante di me, io avevo 18 anni, ma la differenza di 10 no. La trattativa l'aveva fatta Francesco. Sono andato da lui e gli ho detto che era una m***a e mi aveva truffato. Poi a distanza di tempo ho scoperto che non era vero, è la verità. Mi sono inca***to per nulla? Sì, io mi in***zo. per niente".

Primo piano
TMW Radio Sport