Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Udinese-Genoa 0-0, le pagelle: difese sugli scudi, Molina rischia grosso

Udinese-Genoa 0-0, le pagelle: difese sugli scudi, Molina rischia grossoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 29 novembre 2021, 06:03Serie A
di Luca Chiarini

Udinese-Genoa 0-0

UDINESE

Silvestri 6,5 - Grande reattività in uscita: trasmette sicurezza a tutto il reparto, e non si lascia sorprendere nemmeno dalle battute a lungo raggio degli aversari. Chiude in bellezza con l'intervento a mano aperta su Ghiglione.

Becao 6,5 - Sebbene la struttura fisica suggerisca altro, è un valore aggiunto anche quando c'è da duellare in campo aperto con gli avversari: di gran pregio la chiusura di Sturaro, di certo non un velocista, ma che in quella occasione aveva guadagnato un bel margine.

Nuytinck 6,5 - Insostituibile per eccellenza in casa Udinese: si coordina a memoria con i braccetti, guida le operazioni, solito impatto in copertura. Punge anche su palla inattiva, procurando più di qualche brivido ai difensori del Genoa. Resta in panchina dopo l'intervallo: sacrificio propedeutico al cambio modulo tra primo e secondo tempo. Dal 46' Samardzic 5,5 - Gotti gli chiede pulizia tecnica e lucidità, lui tocca pochissimi palloni.

Samir 6 - Primo tempo immacolato che rischia di guastare con quella leggerezza su Ekuban, che con un tocco vellutato lo aggira e lo manda al bar. Per sua fortuna il centravanti rossoblù grazia Silvestri e non trova la rete. Torna in controllo nella ripresa.

Molina 5 - Il duello con Cambiaso è intrigante, se non altro per le alte velocità alle quali si presuppone possa consumarsi. E in effetti il fatto di avere di fronte un altro velocista gli rende più complicate le cose. Sfonda poco nella prima metà, ma quantomeno accompagna l'azione. Si prende un rischio enorme quando, già ammonito, scalcia su Rovella: il rosso sarebbe sacrosanto, ma Meraviglia lo grazia. Dal 57' Perez 5,5 - Pochi spunti dopo l'ingresso in campo.

Walace 6,5 - Negli inserimenti ha un'esuberanza che in alcune circostanze mette in crisi la difesa genoana. Da una sua percussione ha origine una delle occasioni più interessanti per l'Udinese nel primo tempo.

Arslan 6 - Gotti schiera lui e Walace in cabina di regia per riequilibrare la quota "fantasia" sulla trequarti con un duo che garantisca una certa dose di fisicità. Reattivo in fase di recupero nel primo tempo, cerca anche la porta con risultati rivedibili. Dal 56' Makengo 5,5 - L'ammonizione dopo una manciata di secondi è da record (o quasi) per il campionato italiano.

Udogie 5,5 - La propulsione è piuttosto timida, Sabelli non si danna per contenerne l'esuberanza. Dopo un primo tempo nel quale galleggia nell'anonimato avrebbe l'occasione di colpire, ma il suo destro un po' estemporaneo è sbilenco e non preoccupa Sirigu.

Pereyra s.v. - Impossibile da giudicare: rovina al suolo in modo scomposto dopo poco più di dieci minuti: problema alla clavicola che lo costringe ad alzare bandiera bianca. Dal 16' Pussetto 5 - Timido, nervoso, mai pericoloso: pomeriggio da dimenticare.

Deulofeu 5,5 - Elettrico e volenteroso sin dalle prime battute della partita. La sua posizione in campo è fluida, e le difficoltà del terzetto del Genoa a braccarlo ne agevolano il margine d'azione. Ci prova con una volée che per poco non si trasforma in un assist per Beto. Calo vertiginoso nel secondo tempo: non lo si vede praticamente più. Dall'85' Success s.v.

Beto 5,5 - Tante potenzialità inespresse, ma qualche lampo rivela cosa può diventare, ma soprattutto quel che è già: vedasi lo strappo poderoso con il quale fa di un sol boccone Rovella e Masiello. Oggi è però troppo isolato, e nella ripresa svanisce per un lunghissimo intervallo, fino a quel palo un po' fortuito deviato sul legno da Cambiaso.

Luca Gotti 6 - Squadra equilibrata, ordinata, compatta. I requisiti minimi non mancano, è tutto il resto ad essere deficitario. Oggi non ha grosse responsabilità, anche se far meglio dev'essere obbligo.

GENOA (a cura di Dennis Magrì)

Sirigu 6.5 - Nel primo tempo i tentativi di Arslan e compagni non lo spaventano, è sicuro nelle respinte e nelle uscite basse. Nella ripresa è bravo sul potente tiro di Walace.

Biraschi 6 - Accompagna raramente l’azione, oggi rimane più bloccato in difesa. Corre poco rischi, diligente.

Masiello 6.5 - La sfida nella sfida, la sua contro Beto, la vince lui. Fa sempre a sportellate con l’unico punto di riferimento offensivo dell’Udinese e tutto sommato se la cava. Un muro.

Vasquez 6 - Forte, tosto, ruvido. Tenta spesso l’anticipo sull’avversario, si fa valere. Nella ripresa il giallo lo frena un po’ nell’esuberanza.

Sabelli 5,5 - Dietro tiene botta contro Udogie, quando può prova a ribaltare il fronte sulla fascia, ma spesso è prevedibile. Nella ripresa non spinge e Shevchenko lo toglie dal campo (Dal 57’ Ghiglione 6 - A differenza di Sabelli spinge tanto e si propone con regolarità nella metà campo avversaria. All’82 ha l’occasione per lo 0-1, ma Silvestri gli nega la gioia del gol).

Sturaro 6 - Solita gara di sostanza, svolge il compitino senza strafare. Recupera un buon numero di palloni (Dal 90’ Touré s.v.).

Badelj 6 - Suo il primo squillo della partita con una botta da fuori, che non crea pericoli a Silvestri. Bene in fase d’impostazione, lotta su ogni pallone (Dal 72’ Hernani 6 - Velocità e qualità alla manovra, si propone nel finale).

Rovella 6,5 - Dà vivacità e dinamismo al centrocampo, sa sempre cosa fare con il pallone tra i piedi. Tenta anche un paio di volte la conclusione verso la porta, una molto velenosa.

Cambiaso 6 - Sempre presente sulla fascia, quando c’è da premere Il piede sull’acceleratore non si fa pregare. Tiene botta anche in fase difensiva, rischia poco e nulla. Nella ripresa cala un po’.

Ekuban 6 - Nel finale di primo tempo si divora il possibile 0-1, aprendo troppo il piattone. Per il resto ci mette corsa e grinta, creando qualche grattacapo alla difesa dell’Udinese. Imprendibile quando accelera.

Bianchi 5,5 - Si nota molto poco: è stata la grande scommessa di Sheva nella formazione titolare, ma non ripaga (Dal 72’ Pandev 6 - Conquista un paio di punizioni preziosi, ma ha poco tempo per incidere).

Andriy Shevchenko 6 - Appunto, la scelta di Bianchi non dà l’effetto sperato. Per il resto la squadra c’è, è viva e per lunghi tratti del primo tempo domina in fase di costruzione. Considerate le tante assenze, non si poteva chiedere di più.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000