Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Bari, Di Cesare: "Mettiamo un punto e ripartiamo. Ho sentito gli ex compagni, sono motivati"

Bari, Di Cesare: "Mettiamo un punto e ripartiamo. Ho sentito gli ex compagni, sono motivati"TUTTO mercato WEB
venerdì 21 giugno 2024, 14:19Serie B
di Daniele Najjar

In casa Bari la giornata di oggi è segnata dalle presentazioni dei nuovi arrivati in ambito dirigenziale e per lo staff tecnico. Oltre all'allenatore Moreno Longo infatti, in casa biancorossa ha rilasciato le prime parole da direttore sportivo Giuseppe Magalini e, insieme a lui, anche il suo braccio destro Valerio Di Cesare.

E proprio Di Cesare ha parlato del fatto che dovrà gestire un gruppo con il quale solo fino a qualche settimana fa ha condiviso spogliatoio e avventure in campo: "Ho sentito i miei ex compagni" - ha affermato, così come riportato da Tuttobari.com - "sono molto motivati dopo la scorsa stagione. Ora faremo delle valutazioni con il direttore e con il mister".

L'ex difensore poi ha parlato del nuovo campionato, con un auspicio per la stagione che sta per cominciare: "Mi piacerebbe che dopo questa conferenza si mettesse un punto e si potesse ripartire davvero. Ricreiamo l’alchimia che c’era due anni fa per il bene del Bari”.

Su Di Cesare poi si è espresso anche l'amministratore unico del club, Luigi De Laurentiis: "Di Cesare" - ha detto - "ha tenuto in mano spogliatoi interi ma ha una umiltà senza precedenti. Siamo ambiziosi. Avevamo parlato di un piano triennale, quest'anno difficile ci lascerà i migliori protagonisti del campionato passato, poi andremo sul mercato per costruire un gruppo più forte. Quando parlavo della Serie B come un vanto sono stato travisavo, parlavo della difficoltà della categorie e del budget enorme di alcune società. Al di fuori delle paracadutate e delle società con budget stranieri, noi siamo state quelle che hanno speso di più. Il Parma ha speso 324 milioni in quattro anni per andare in A, io non posso competere, né con loro ne con il Como. Nonostante questi siamo stati la seconda per investimenti".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile