Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Defrel racconta De Zerbi: "Discepolo di Guardiola, ci consigliava di guardare le gare del City"

Defrel racconta De Zerbi: "Discepolo di Guardiola, ci consigliava di guardare le gare del City"
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 19 giugno 2024, 13:34Serie B
di Daniel Uccellieri

Gregoire Defrel, attaccante in scadenza con il Sassuolo, nel corso di una lunga intervista concessa a L'Equipe, ha parlato così di Roberto De Zerbi, suo ex allenatore in neroverde e prossimo tecnico del Marsiglia:

"De Zerbi è un discepolo di Guardiola, ci diceva spesso: 'Spero che abbiate visto la partita del City'. Voleva farci osservare le sue uscite palla e ci consigliava di guardare i grandi match in generale. Non voleva che giocassimo lungo con la palla, lui ama davvero il gioco a terra. Ha detto che era contento quando un'azione partiva dal portiere e arrivava pulita nell'area avversaria dopo 50 passaggi. Non riesce a concepire la vittoria senza questo metodo, se vincevamo le partite senza giocare con voleva lui, il giorno dopo d'era una doppia seduta di allenamento. Dovevano rifare tutto, alcuni giocatori erano stufi, poi però la domenica successiva, dopo aver vinto con stile, ci dicevamo "cavolo... questo lavoro ripaga!".

"Ricordo un discorso dopo il lancio della Superlega, ce ne parlò per un'ora, gridando che il calcio non era quello, e vincemmo subito dopo in casa del Milan, uno dei club fondatori. C'è stato anche quello dopo la morte di Maradona di cui ci ha parlato con emozione. Era molto commosso, ci aveva trasmesso qualcosa. La sua scelta di firmare per l'OM va in questa direzione. È andato dove c'è fervore. Quando giocavamo in grandi ambienti era come se lui fosse in campo".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile