Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

I sogni di Rog: "Riportare il Cagliari in Serie A e tornare in Nazionale. Qatar '22? Difficile"

I sogni di Rog: "Riportare il Cagliari in Serie A e tornare in Nazionale. Qatar '22? Difficile"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 9 agosto 2022, 21:04Serie B
di Tommaso Maschio

“C’è stata la possibilità di andare via, ma il mister mi ha aiutato a prendere una decisione sul rinnovo, perché mi ha fatto capire che ero importante per lui. Mi sento in debito per quanto successo lo scorso anno, sono stato molto male e ora voglio una stagione con più soddisfazioni”. Il centrocampista del Cagliari Marko Rog parla così in conferenza stampa partendo dal suo rinnovo con il club: “È stato difficile tornare e non trovare molti compagni, anche se li sento sempre, ma non fanno più parte dello spogliatoio. Chi è rimasto però farà del suo meglio per riportare il Cagliari dove merita. Nandez? Sa che mi farebbe piacere se rimane, poi però non posso decidere al posto suo. In nuovi per quello che ho visto ci daranno una mano, sono felice delle loro prime uscite e spero che possano continuare così. Cercherò di aiutare i più giovani, sanno che sono disponibile per dare consigli o altro. - continua Rog guardando anche al Mondiale – Ultimamente non ho sentito il ct e penso che sarà dura per me andare in Qatar perché ci sono tanti giocatori forti. Ma non c’è cosa più bella che vestire la maglia della Nazionale e spero di farlo nuovamente il prossimo anno, magari dopo essere tornato in A col Cagliari”.