Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Parma, Pecchia: "Messo in campo un grande spirito. Bernabè mi ha impressionato"

Parma, Pecchia: "Messo in campo un grande spirito. Bernabè mi ha impressionato" TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 12 agosto 2022, 23:20Serie B
di Vito Aulenti

L'allenatore crociato Fabio Pecchia, intervenuto ai microfoni di Sky, si è così espresso dopo il 2-2 interno contro il Bari: "Lavoriamo da 40 giorni, vogliamo creare un bel clima intorno alla squadra. Il percorso è iniziato, c'è voglia di migliorarlo e di portarlo a livelli altamente competitivi".

Complimenti per lo spettacolo che ci avete regalato.
"Se devo cercare il pelo nell'uovo, probabilmente dopo il gol abbiamo avuto 4-5 minuti un po' così. Però il primo tempo è stato fatto con qualità e voglia. Abbiamo concesso qualche ripartenza, ma c'erano un grandissimo spirito e tanta voglia di fare la partita. A lungo andare abbiamo perso un po' di qualità e di piglio".

Secondo te dov'è che si esprime al meglio Bernabè?
"Durante il pre-campionato, la condizione di alcuni non era al massimo, Bernabè compreso. Ora Adrian sta molto meglio, mi piace vederlo in mezzo al campo, libero di gestire la palla. E' un giocatore di qualità, mi ha impressionato anche per la fisicità che ha. Per me è bello vedere sia lui che tanti altri giovani che abbiamo in squadra".

Anche Gaetano con te l'anno scorso giocava ovunque. 
"Sì, mi piace far cambiare posizione ai ragazzi. Dipende dal tipo di gara. Nel secondo tempo non c'era spazio e ho preferito giocare senza punta, con Vazquez e Bernabè in avanti: volevo più qualità. Per me Bernabè può fare benissimo più ruoli".

In pochissimo tempo sei riuscito a dare un'identità alla squadra.
"Cerco di dare il meglio, metto a disposizione della squadra la mia esperienza e il mio modo di lavorare, cercando di ottenere i risultati".