Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Ternana, Bandecchi: "Non parlerò più di calcio fino a fine stagione. Quest'anno voglio vincere"

Ternana, Bandecchi: "Non parlerò più di calcio fino a fine stagione. Quest'anno voglio vincere"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Uff. Stampa Ternana
martedì 16 agosto 2022, 00:19Serie B
di Tommaso Maschio

Stefano Bandecchi, patron della Ternana, ha parlato attraverso il suo profilo Instagram dopo l'esordio in campionato soffermandosi su vari temi: "Questa sarà l’ultima volta che parlerò di calcio e voglio essere chiaro. Fare il presidente di una squadra di calcio che alla fine si è imparato ad amare, che non è una squadra di calcio ma la tua. Specialmente per uno come me che non si era mai occupato di calcio, per anni non aveva mai pensato di giocare una partita di calcio e che i primi calci li ho tirati al Liberati. - continua Bandecchi come si legge su ternananews.it - La sofferenza di ieri sera è la stessa sofferenza che avete provato voi a casa. Sono convinto che quando si vince vi sentiate un po’ tutti Bandecchi e quando si perde io mi sento come tutti voi. Allora ho deciso che non parlerò più di calcio perché è una cosa molto importante. Posso fare solo una promessa: impegnarmi come ho fatto in questi anni affinché la Ternana diventi una squadra competitiva, importante, con delle infrastrutture importanti. Perché la base minima di un’azienda è avere una sede. Non è una casa in affitto che fa la sede. Dovremo avere i nostri campi sportivi, il nostro centro per allenarci e poi inizieremo a costruire tutto il resto. Non vuol dire che abbandoniamo gli impegni che abbiamo preso. Quest’anno voglio vincere, voglio fare un campionato molto, molto importante e bello senza se e senza ma. Non posso allora parlare di calcio tutti i giorni perché gli do troppa importanza come do importanza alla mia università e a tutte le altre aziende. Riparlerò di calcio l’ultima partita di questa stagione. Quando tutto sarà finito tirerò una somma e dirò o mea culpa o mea gloria. Deciderò in base al risultato cosa dovrò dire. Per me la ternana è diventata una cosa estremamente importante e alla quale tengo tantissimo. La stagione è iniziata come l’anno scorso. Abbiamo fatto zero punti. Speriamo finisca come spero”.