Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Baiocco: “Perugia? Il percorso è lungo. Di Carmine? Il calcio non è il subbuteo”

TMW RADIO - Baiocco: “Perugia? Il percorso è lungo. Di Carmine? Il calcio non è il subbuteo” TUTTO mercato WEB
martedì 21 marzo 2023, 23:04Serie B
di Luca Bargellini

Durante il programma “Piazza Affari” a TMW Radio è intervenuto l’ex calciatore Davide Baiocco per commentare vari temi.

Che ne pensa del momento del Perugia?
“Come da sempre la Serie B è un campionato difficile. È un percorso molto lungo e equilibrato. Basta pensare che tra playout e playoff ci sono solo 9 punti, quindi 3 vittorie. Questo equilibrio, naturalmente, da spettacolarità. Era una partita importante contro il Cittadella. Il Perugia ha fatto un’ottima vittoria nonostante un primo tempo non perfetto. Con i due gol sono arrivati 3 punti importanti”.

La sosta sarà importante anche per recuperare alcuni infortunati?
“La sosta per me è sempre molto importante. Oltre ad aiutare a recuperare non sta bene si può lavorare sulla squadra. Si possono fare molti miglioramenti e no credo al fatto che possa interrompere un periodo positivo”.

Come valuta il momento di Di Carmine?
“Il calcio non è il subbuteo. Parlano tutti di calcio anche se non lo hanno fatto. Si parla di Di Carmine senza valutare la totalità delle cose. È un giocatore che sta bene negli ultimi metri e se non deve fare quello si va fuori dalle proprie caratteristiche. Lo sta facendo bene ma è normale che se si fa una cosa lontana dalla propria indole ci possono essere errori. Quando dicono che non è la sua annata non sono d’accordo”.

Casasola come esterno di centrocampo nel 3-5-2 fa molto bene. È il ruolo per lui?
“Io credo che i quinti del 3-5-2 debbano essere offensivi. È normale che abbiano anche compiti difensivi ma devono essere devoti all’attacco. Casasola si trova molto bene e fa davvero bene in quel ruolo”.

Le prossime sono contro le prime del campionato, punti importanti?
“Penso che l’equilibrio sia la cosa più importante della Serie B. Dipende tutto da come queste partite verranno affrontate. Credo che il Perugia ci sia ed è consapevole della propria forza. Mancano ancora tanti punti e non è nemmeno impossibile che si raggiungano i playoff. In alcuni casi ci si preoccupa troppe delle cose. Io cerco di essere sempre positivo. Se si lavora bene durante la settimana tutto è possibile”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile