Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Venezia, risolto il ban della FIFA legato ad Henry. Vicino anche quello per Cuisance

Venezia, risolto il ban della FIFA legato ad Henry. Vicino anche quello per CuisanceTUTTO mercato WEB
mercoledì 15 maggio 2024, 12:04Serie B
di Luca Bargellini

In attesa dell'esordio nei playoff promozione della squadra di Paolo Vanoli, per il Venezia arrivano buone notizie dagli uffici della FIFA. Stando, infatti, a quanto riportato dal quotidiano Il Gazzettino il club lagunare avrebbe risolto una delle due problematiche di mercato che avevano portato il massimo organo mondiale del calcio a bloccare il mercato alla società.

In particolare si tratta quello legato all'arrivo di Thomas Henry, attaccante oggi all'Hellas Verona, nell'estate 2021 dal Leuven per poco più di cinque milioni di euro e rivenduto per la metà al club scaligero, mantenendo un 40% sulla futura rivendita, senza mai però essere interamente pagato al sodalizio belga che poi ha chiesto proprio alla FIFA di sanzionare i veneti. Nelle scorse ore è arrivata la soluzione alla diatriba con il versamento da parte del Venezia della parte non ancora saldata e quindi con la conseguente cancellazione del ban.

Rimane, però, ancora viva la questione legata al ban successivo all'operazione per l'acquisto di Michael Cuisance dal Bayern Monaco. Anche qui però la soluzione è molto vicina e l’accordo per una transazione con il club bavarese sembra trovato: una volta messo nero su bianco non solo cadrà lo stop alle compravendite, ma si allontanerà anche un pericolo molto più grave, ovvero quello della possibile mancata iscrizione al prossimo campionato.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile