Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Settembrini: "Quando è arrivata la chiamata del Padova ho detto subito si: ora voglio la B"

Settembrini: "Quando è arrivata la chiamata del Padova ho detto subito si: ora voglio la B"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 25 luglio 2021 11:34Serie C
di Claudia Marrone

Acquisto di spessore per il Padova, che si è assicurato Andrea Settembrini. Che ieri ha parlato ai canali ufficiali del club: “Scendere di categoria è uno stimolo in più, l’anno di contratto è dovuto per varie ragioni, ma quando una società e un progetto del genere ti chiama non puoi dire di no. L’obiettivo mio è di tornare in B molto presto con la squadra. Al Cittadella ho avuto un infortunio ai legamenti, poi sono andato all’Entella, è stato l’unico infortunio, ad inizio 2020 mi sono pulito il menisco. Quando sono andato via dal Cittadella volevo abbracciare un progetto importante, io come Schenetti decidemmo di passare all’Entella, il primo anno è stato un buon campionato, il secondo invece è andato male, anche se la società era solita con ambizioni, poi a carte ferme non è andata come volevamo… Altre offerte? In Serie B poco sinceramente, ho avuto qualche chiacchierata, quando è arrivata la chiamata del Padova ho preso subito la scelta, scendere di categoria non mi ha dato pensieri, è un progetto importante".

Andando poi sul personale: "Negli ultimi 4 anni in B ho fatto la mezzala, diciamo che nell’90% dei casi ho fatto la mezzala più a destra, ma anche a sinistra, soltanto con mister Serena alla Feralpi mi ha messo mediano basso. Siamo tutti giocatori molto duttili e forti, ci sarà da battagliare, partiremo molto carichi, ma qualsiasi posizione andrà bene. Erano quattro anni che non giocavo in C, ma questo livello non sfigurerebbe nemmeno in B, lo posso assicurare. Non mi aspettavo un gruppo così importante, sono sincero. Siamo 8 toscani, conoscevo tutti tranne Davide Buglio che però ha giocato nell’Arezzo da dove sono io. Con Della Latta e Gasbarro avevo già giocato, con Santini in nazionale di Serie C, con Biasci abbiamo amici comune a Pisa, con Pelagatti siamo più che amici… ho ritrovato un po’ di vecchie conoscenze. Ho sentito che Della Latta ha richieste dalla B, ma è normale dopo un campionato così importante, sono attenzioni meritate diciamo. Questa è una squadra determinata, nonostante la delusione della scorsa stagione, c’è grande voglia di ripartire".

Conclude: "Pavanel vuole intensità, una squadra aggressiva che parte dal basso. ha grande voglia, conta la parte tecnica e tattica, ma in C serve anche altro. Molte ammonizioni? Mi ritengo un po’ migliorato, mi sono disciplinato… meglio prendere ammonizioni ed essere una squadra un po’ ignorante, ovviamente con intelligenza”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000