Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Pistoiese esclusa dalla D. Ravenna: "Situazione surreale. Valuteremo azione per tuterlarci"

Pistoiese esclusa dalla D. Ravenna: "Situazione surreale. Valuteremo azione per tuterlarci"TUTTO mercato WEB
© foto di Alessandro Brunelli
mercoledì 17 aprile 2024, 10:48Serie D
di Claudia Marrone

Di ieri, ma comunque notizia già prevedibile e attesa, l'ufficiale esclusione della Pistoiese dal campionato di Serie D, Girone D: la già precaria situazione della formazione orange è definitivamente delirata quando il 4 aprile è stato arrestato il garante dimissionario del trust arancione ma di fatto il patron della società Maurizio De Simone (al quale ieri non sono stati accordati i domiciliari), e la squadra ha per due volte rinunciato alla disputa di gare ufficiali. Riscritta quindi anche la graduatoria del raggruppamento, che ha penalizzato il Ravenna.
Questa, la nota del club romagnolo:

"La società Ravenna Football Club 1913 è costretta a prendere atto, con enorme amarezza, che ancora una volta il merito sportivo è stato calpestato anzi annullato da comportamenti scandalosi che nulla hanno a che fare con la giustizia e la lealtà.

È difficile dover fare i conti con una normativa lacunosa e totalmente insufficiente a fronteggiare la dissennata gestione di società sportive che operano senza il minimo rispetto dei sacrifici altrui; molto semplicemente, sarebbe stato sufficiente fermare la Pistoiese al termine del girone di andata allorquando tutti gli addetti ai lavori erano a conoscenza della reale situazione.

A farne le spese, una squadra il Ravenna FC 1913, una tifoseria e una città che hanno giocato, lottato e gioito nel pieno rispetto delle regole, senza tuttavia poter provare a coronare un percorso che meritava tutt'altra considerazione.

Preso atto della surreale situazione creatasi, la società, forte della straordinaria capacità del proprio staff e dei suoi giocatori già espressa sul campo, non lascerà nulla di intentato, riservandosi al tempo stesso ogni azione possibile volta a tutelare i propri interessi presso gli organi competenti".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile