Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Livorno verso la D. Gara scandalo col Tau costa promozione e squalifiche al Figline: la nota FIGC

Livorno verso la D. Gara scandalo col Tau costa promozione e squalifiche al Figline: la nota FIGCTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 10 agosto 2022, 19:19Altre Notizie
di Claudia Marrone

Per il Livorno può avvicinarsi la Serie D, perché, come noto, si è discusso quest'oggi a Coverciano il procedimento contro il Figline dopo la gara scandalo di Eccellenza contro il Tau, dove la formazione del Valdarno ha volutamente perso 5-1 per estromettere i labronici dalla promozione in quarta serie(QUI LE IMMAGINI DELLA GARA).

Gli interrogatori sono iniziati in mattinata, e terminati poi alle 13:00, e non hanno sorriso affatto né al club né tantomeno ai dirigenti e ai calciatori coinvolti.

Di seguito, la parte del dispositivo federale inerente alla vicenda (QUI l'integrale), con il Tribunale Federale Nazionale che si è così pronunciato "nei confronti di:
Simone Simoni, Vanni Burzagli, Marco Becattini, Emiliano Frediani, Andrea Saitta, Mattia Privitera, ASD Figline 1965
DISPOSITIVO
Il Tribunale Federale Territoriale Toscana, definitivamente pronunciandosi irroga le seguenti sanzioni:

- Simone Simoni anni 3 di inibizione per omessa denuncia
- Emiliano Frediani 5 anni di inibizione
- Marco Becattini 3 anni di squalifica
- Vanni Burzagli 2 anni di squalifica
- Andrea Saitta 2 anni di squalifica
- Mattia Privitera 2 anni di squalifica
- ASD Figline 1965 Ultimo posto nel poule promozione con revoca della promozione in serie D".

E' stata quindi solo parzialmente accolta la richiesta della Procura, che pretendeva la retrocessione del Figline all’ultimo posto in classifica, non per il triangolare ma per il campionato.