Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

Milan, Impallomeni: "Leao, impossibile che segni così con le doti che ha"

Milan, Impallomeni: "Leao, impossibile che segni così con le doti che ha"TUTTO mercato WEB
venerdì 9 febbraio 2024, 15:47Altre Notizie
di TMWRadio Redazione
Maracanã
TMW Radio
Maracanã
Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Impallomeni:" leao deve aumentare i gol. Kvara si incaponisce nei dribbling." Garbo:" Kvara giocatore vicino a diventare un grande giocatore. Leao da decifrare " Bonanni:" Leao non diventare mai un grande giocatore. Contro l'Inter non c'è partita." Pacchioni:" Milan e Leao altalenanti. Tutto dipende dall'Inter contro la Roma."
00:00
/
00:00

A Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, spazio a Stefano Impallomeni, giornalista ed ex calciatore.

Giornata con diverse sfide interessanti in Serie A. Partiamo da Roma-Inter, che è anche la sfida tra Lukaku e Thuram:
"Tante sfide nella sfida. Thuram per caratteristiche è diverso da Lukaku, ma anche per storia. Lukaku era un punto di riferimento per l'Inter ma ora si guarda avanti. Nei numeri ha inciso più Thuram che Lukaku, ma il primo ha sfruttato al completezza di squadra mentre la Roma ha avuto difficoltà. Magari ora con un cambio potrebbe vedersi un altro tipo di Lukaku. Sono due giocatori molto forti, Thuram tiene con grande valore la titolarità e non è un comprimario, ha una sua indipendenza da Lautaro. Ha caratteristiche difficilmente sostituibili".

Milan-Napoli, confronto tra Leao e Kvaratskhelia: 
"Hanno avuto problemi diversi, Leao ha fatto un poco meglio del napoletano. C'è stata una ripresa nelle ultime partite il georgiano, che si intestardisce troppo nei dribbling. A volte si incaponisce, forse perché non è troppo lucido. Leao è il solito, va a intermittenza ma ti dà delle accelerazioni che nessuno sa darti in Serie A. Serve un salto in avanti. Con le doti che ha è impossibile che segni così poco. E' un limite questo".

Cosa deve fare la Roma contro l'Inter?
"Ho sentito De Rossi, è una vigilia diversa. Può anche perdere, ma dovrà scendere in campo rispettando l'avversario ma non temendolo. La Roma non si deve credere guarita, sarà una lotta incerta fino alla fine per il quarto posto, ma deve rendersi conto che può proporre in casa quello che ha fatto finora e a sfruttare questo. Lui dà un messaggio diverso da Mourinho e ha introdotto qualcosa di diverso tatticamente. Vuole fare qualcosa di diverso, ma non credo che dipenderà tanto dalla Roma. Se l'Inter arriva determinata, puoi fare tutto quello che vuoi ma ai punti vince l'Inter".

Cagliari-Lazio, Sarri rischia?
"Sono due squadre nel loro momento peggiore. Il Cagliari è un altro però in casa".

Juve, si parla della 10 per Yildiz:
"Si sta facendo le ossa, per me Allegri fa bene a farlo giocare ma da qui a trasformarlo da erede di Del Piero...la 10 ha un peso enorme alla Juventus. Giusto però puntare su questo ragazzo, siamo agli inizi ma poi serve continuità".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile