Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Agostinelli: "Napoli da Scudetto. E questa Lazio è pericolosissima"

TMW RADIO - Agostinelli: "Napoli da Scudetto. E questa Lazio è pericolosissima"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 4 ottobre 2022, 15:09Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Mister Andrea Agostinelli a TMW Radio, durante Maracanà, ha parlato dei temi del giorno.

Milinkovic-Savic per lei rimarrà alla Lazio?
"Il ragazzo sta dimostrando di volerci stare in questa città. Io ci credo che possa rimanere a vita alla Lazio. Uno come Berardi lo ha fatto col Sassuolo e ha avuto opportunità ma è sempre rimasto. E' molto sereno e tranquillo, Lotito non ha mai venduto i pezzi importanti".

Un pensiero sul Napoli? Che cammino può fare in Champions?
"Che debba lottare per lo Scudetto è chiaro. Con la rosa che ha deve farlo, quest'anno la vedo ancora più competitiva, ottimo il cambio generazionale. E' più competitivo perché Insigne era un giocatore normalissimo lo scorso anno, Koulibaly nell'ultimo periodo non era lo stesso. Vogliamo parlare del georgiano, di Anguissa? E poi tutti sono migliorati. Non credevo dopo questo cambio che il Napoli potesse fare così. Ringiovanendo la squadra e vedendo la fame di questi giovani, questa squadra deve lottare per lo Scudetto. E deve pensare a passare il turno. A volte il calendario ti può dare una mano".

Ad oggi ha inciso più Sarri o Mourinho?
"Più Sarri onestamente. ha dato un'impronta decisa. La Lazio è pericolosissima quest'anno. Io nella classifica dei migliori tecnici ci mettere l'Atalanta, che ha perso giocatori importanti e cambiato la propria idea di gioco, facendo comunque risultati".