Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, i piani per l’attacco: è Jonathan David il sogno per l’estate. Inter, Djalò ipotesi concreta. Occhi anche su Konaté. Roma, Kiwior e Dier i nomi per la difesa

Milan, i piani per l’attacco: è Jonathan David il sogno per l’estate. Inter, Djalò ipotesi concreta. Occhi anche su Konaté. Roma, Kiwior e Dier i nomi per la difesaTUTTO mercato WEB
domenica 12 novembre 2023, 20:20Editoriale
di Niccolò Ceccarini

Il Milan ha deciso. Per il futuro servirà un altro grande centravanti per rafforzare il reparto dove adesso la garanzia è rappresentata dal solo Giroud. L’investimento importante verrà fatto in estate e qui il nome più caldo di tutti resta quello di Jonathan David del Lille. I rossoneri hanno ottimi rapporti con il club francese come dimostrano anche gli acquisti di Maignan e Leao. Insomma il canale è aperto e la punta centrale canadese per tanti aspetti è considerata quella giusta. A gennaio è praticamente impossibile che David lasci la Ligue 1. La valutazione è molto alta, anche se il suo contratto scade nel giugno 2025. La richiesta è intorno ai 40 milioni di euro ma il Milan spera di poterla un po’ abbassare quando a fine stagione la trattativa entrerà nella sua fase più calda. L’eventuale arrivo di David però va di pari passo con la conferma di Giroud, che anche in questo avvio di stagione ha segnato già segnato 8 gol tra campionato e Champions. L’idea dei rossoneri è infatti quella di tenerlo e di allungargli il contratto di un’altra stagione. Il Milan punta ad avere una rosa ampia nel settore offensivo e per la prossima stagione darà fiducia anche a Colombo, che avrà un anno di esperienza in più grazie al prestito al Monza. Intanto è praticamente certo il ritorno di Ibrahimovic. Il campione svedese tornerà alla casa madre e metterà a disposizione della società la sua grande esperienza.
E se il Milan guarda al futuro, anche l’Inter è già in movimento su più fronti. Il club nerazzurro è impegnato su tanti obiettivi. Uno dj questi è il rinnovo di Lautaro Martinez. I segnali che stanno arrivando sono tutti positivi. Il “Toro” è ormai un punto di riferimento imprescindibile. In campo ma anche fuori. Un leader vero, che vuole fortemente restare all’Inter.

Magari già in questa sosta i contatti tra le parti si potrebbero intensificare. Lautaro avrà un sostanziale aumento di ingaggio. E il suo contratto, attualmente fino al 2026, sarà ulteriormente blindato. L’Inter pensa anche alle possibili opportunità di mercato. I nerazzurri sono sempre più intenzionati a valutare l’opzione Djalò (su cui si era interessato anche il Milan). Il centrale del Lille, reduce da un infortunio al legamento crociato, si svincolerà a giugno. Il club nerazzurro è già in pressing anche se la concorrenza non manca. Inter a caccia anche di talenti. Baccin sta sondando il Sudamerica per verificare se esistono opportunità da cogliere. Anche in Europa la rosa dei monitorati è ampia. Di sicuro sta impressionando Karim Konaté, classe 2004, attaccante ivoriano in forza al Salisburgo.
Infine la Roma. Il club giallorosso in vista di gennaio sta facendo una riflessione sulla difesa. È vero che all’inizio dell’anno nuovo rientrerà Kumbulla ma Ndicka partirà per la Coppa d’Africa. E quindi ecco che ci dovrebbe essere spazio per un’altra opzione. Tra i giocatori che piacciono c’è sicuramente Kiwior. Il polacco, passato un anno fa all’Arsenal per più di 25 milioni di euro, non sta trovando molto spazio e quindi potrebbe diventare un’interessante occasione di mercato. La Roma sta valutando se fare un tentativo, magari con la formula di un prestito fino a giugno. Un’altra idea porta a Dier, giocatore che Mourinho ha già allenato al Tottenham. È in scadenza di contratto e queso potrebbe agevolare l’eventuale trattativa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile