Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Zaniolo mal consigliato ma la Roma lo sta esponendo al pubblico ludibrio e ora il Bournemouth non c'è più. Se è un enorme problema, può risolverlo come il City con Cancelo

Zaniolo mal consigliato ma la Roma lo sta esponendo al pubblico ludibrio e ora il Bournemouth non c'è più. Se è un enorme problema, può risolverlo come il City con CanceloTUTTO mercato WEB
© foto di TUTTOmercatoWEB.com
martedì 31 gennaio 2023, 09:01Editoriale
di Raimondo De Magistris
Nato a Napoli il 10/03/88, laureato in Filosofia e Politica presso l'Università Orientale di Napoli. Lavora per TMW dal 2008, è stato vicedirettore per 10 anni. Inviato al seguito della Nazionale

Il Manchester City nella giornata di ieri ha prestato Joao Cancelo al Bayern Monaco. Joao Cancelo e prestito nella stessa frase, avete capito bene. L'ha ceduto a titolo temporaneo a uno dei maggiori competitor per la Champions, a quel Bayern che - se vorrà - a fine stagione potrà riscattato per 70 milioni di euro. La decisione nasce da un alterco tra Guardiola e il portoghese, da qualche panchina di troppo che il giocatore non ha digerito e da un confronto duro tra l'ex Juve e il suo allenatore che ha portato Guardiola a dargli il benservito, anche se non parliamo di un giocatore qualsiasi ma di uno dei simboli del City di Guardiola nell'ultimo biennio.

Mi si dirà che la Roma non è il Manchester City. Che non può certo permettersi le stesse concessioni economiche. Ma Zaniolo non è Cancelo, nemmeno lontanamente. E comunque al portoghese è servito molto meno per ricevere il permesso per andare via in prestito. Mentre a Zaniolo non è concesso nemmeno dopo offese di ogni sorta, nemmeno dopo minacce che l'hanno costretto nel cuore della notte a chiamare la polizia e, il giorno dopo, a lasciare la Capitale.

Meglio chiarire subito: non penso che Zaniolo sia esente da colpe. Tutt'altro. Ha chiesto la cessione nella peggiore sessione di calciomercato possibile e l'ha fatto senza avere in mano nulla di concreto. Si è comportato da sprovveduto, è stato mal consigliato e ha costretto la Roma a una reazione. Che però non poteva essere peggiore. Perché dire ai tifosi che il giocatore vuole andar via, che a Roma non vuole più starci e che è meglio per tutti che vada via senza essersi sincerati del fatto che un minuto dopo sia davvero andato via, vuol dire esporre un ragazzo alle conseguenze oggi sotto gli occhi di tutti. Striscioni e insulti a lui e alla sua famiglia, minacce tanto reali quanto social e nessun presupposto per tornare indietro.

Ma Zaniolo avrà il diritto di rifiutare il Bournemouth senza mettere a rischio l'incolumità fisica sua e della sua famiglia? Potrà dire di no alla squadra oggi terzultima in Premier League? Perché va bene dire che oggi l'Inghilterra è un altro mondo, che lì ci sono altre cifre, ma classifica alla mano parliamo del corrispettivo inglese dell'Hellas Verona, una squadra che rischia di ritrovarsi a battagliare in Championship il prossimo anno. La prospettiva tecnica è quindi molto meno allettante di quella economica e a quella possibilita si può dire no. Una prospettiva che oggi comunque non c'è più, col Bournemouth che nella serata di ieri ha chiuso per Hamed Traorè del Sassuolo.

Zaniolo vorrebbe il Milan, il Milan vorrebbe Zaniolo ma non va oltre il prestito oneroso con diritto di riscatto. La Roma ha detto no: o si fa alle condizioni del Bournemouth o non si fa. Però nel frattempo ha escluso del tutto il calciatore dal progetto tecnico, ha forzato una mano che si spezzerà se nessuno entro le 20 di stasera farà un passo indietro. Ma a cosa è servito tutto ciò?

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile