Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Prima lo spavento, poi la rimonta. È un esordio dolce quello dell'Italia a Euro2024

Prima lo spavento, poi la rimonta. È un esordio dolce quello dell'Italia a Euro2024TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 16 giugno 2024, 00:53I fatti del giorno
di Tommaso Bonan

Esordio vincente a Euro2024 per l'Italia di Luciano Spalletti, che a Dortmund supera 2-1 l'Albania nella prima gara del Gruppo B. Inizio disastroso per gli azzurri, che subiscono gol dopo soli 23 secondi dopo un errore da rimessa laterale di Dimarco che sorprende Bastoni e regala a Bajrami il gol del vantaggio (la rete più veloce della storia degli Europei). Poco dopo però l'Italia torna in gara col gol di Bastoni sugli sviluppi di un corner (11'), per poi ribaltare il risultato con Barella da fuori area (16'). Primi tre punti per Spalletti.

Ecco di seguito il racconto integrale originale della partita a cura di TMW:

L'inizio di partita è stato tambureggiante, senza un attimo di respiro. Pronti via ed è subito gol dell'Albania: dopo 23 secondi, grazie a una rimessa delittuosa di Dimarco che ha consegnato a Bajrami il pallone dello 0-1. L'Italia s'è ritrovata sotto senza capire come e perché, è sembrata frastornata per un paio di minuti ma poi s'è messa lo sfortunato episodio alle spalle iniziando a giocare secondo i dettami di Spalletti: 4-2-3-1 che diventa 3-4-2-1 in fase di possesso. Soprattutto, nessun punto di riferimento agli avversari. La risposta sul campo è stata superba. Non era facile reagire dopo un gol regalato quando il fischio iniziale ancora faceva sentire il suo eco, non era semplice reagire all'esultanza roboante di uno stadio quasi tutto dipinto di rosso. E invece l'Italia ce l'ha fatta: in un quarto d'ora, ha trovato sia il gol del pareggio che quello del sorpasso.
L'1-1 è stato firmato da Bastoni: sugli sviluppi di un corner, Pellegrini ha pennellato il pallone sul secondo palo dove il numero 23 della Nazionale ha potuto colpire indisturbato. Una manciata di minuti più tardi il 2-1 realizzato Nicolò Barella: dopo un tiro di Scamacca respinto, il centrocampista classe '97 s'è avventato sul pallone e dal limite dell'area ha lasciato partire un tiro su cui Strakosha non c'è arrivato.

Avanti 2-1, la Nazionale ha iniziato a controllare il pallone con pulizia e personalità. Con la regia di Calafiori e Jorginho ha stanato l'inizio frenetico segnato dagli episodi e ha condotto la partita costruendo più di un'occasione per allungare. Al 34esimo Frattesi, imbeccato da Scamacca, s'è presentato tutto solo davanti a Strakosha e ha colpito un palo dopo la deviazione del portiere. Nel finale di frazione ci ha provato anche il centravanti dell'Atalanta: altra chiusura del portiere albanese.
La musica non è cambiata nel secondo tempo, si sono solo abbassati i ritmi: la ragnatela di passaggi azzurra ha messo alle corde un'Albania che svanito l'entusiasmo iniziale non ha più avuto la forza di rendersi pericolosa. Al 59esimo Chiesa ha sfiorato il palo, poi la partita ha vissuto di qualche folata e poche emozioni fino al 90esimo quando è servito Donnarumma per deviare un velenoso diagonale di Manaj.

Per gli azzurri una bella vittoria, condotta secondo le idee di Luciano Spalletti e con un possesso palla molto vicino al 70%. Il modo migliore per iniziare questo Europeo, la risposta alla Spagna che nel pomeriggio ha strapazzato la Croazia. Tre punti per la formula di questo Europeo sono quasi un'assicurazione per gli ottavi: è solo l'inizio. Ma che bell'inizio.

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Italia (4-2-3-1): Donnarumma; Di Lorenzo, Bastoni, Calafiori, Dimarco (37' st Darmian); Jorginho, Barella (47' st Folorunsho); Frattesi, Pellegrini (32' st Cristante), Chiesa (32' st Cambiaso); Scamacca (37' st Retegui). A disp.: Vicario, Meret, Buongiorno, Gatti, Raspadori, Bellanova, Mancini, Zaccagni, Fagioli, El Shaarawy. All.: Spalletti

Albania (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Djimsiti, Ajeti, Mitaj; Asllani, Ramadani, Bajrami (42' st Maçi); Asani (23' st Hoxha), Broja (31' st Manaj), Seferi (23' st Laçi). A disp.: E. Berisha, Kastrati, Balliu, Gjasula, Mihaj, M. Berisha, Ismajli, Daku, Abrashi, Kumbulla, Aliji. All.: Sylvinho

Arbitro: Zwayer (Germania)
Marcatori: 1' Bajrami (A), 11' Bastoni (I), 16' Barella (I)
Ammoniti: Pellegrini, Calafiori (I); Broja, Hoxha (A)

Questa invece la situazione nel gruppo B di Euro 2024:
Spagna-Croazia 3-0
Italia-Albania 2-1

La classifica del gruppo B
Spagna 3
Italia 3
Albania 0
Croazia 0

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile