Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il miglior Orsolini quando meno te l'aspetti. Basterà per guadagnarsi la convocazione a marzo?

Il miglior Orsolini quando meno te l'aspetti. Basterà per guadagnarsi la convocazione a marzo?TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 27 febbraio 2023, 11:30Il corsivo
di Raimondo De Magistris

Riccardo Orsolini la scorsa estate sembrava giunto alla fine della sua avventura bolognese. Nel mezzo di tante voci di mercato l'esterno classe '97 aveva iniziato la stagione con due panchine consecutive: una in Coppa Italia, un'altra in campionato. Quest'ultima dettata da un suo ritardo nella riunione tecnica prima del match. Sembrava la fine della sua avventura bolognese: i primi vagiti della stagione rossoblù avevano dato segnali sconfortanti e da qualche settimana c'era in pressing il Torino oltre all'Espanyol. A salvare capre e cavoli fu Giovanni Sartori, nuovo uomo mercato del Bologna che non lo tolse dal mercato ma decise nonostante una situazione precaria di non volersi privare di Orso se non per un'offerta all'altezza delle sue richieste: 15 milioni di euro.

Orsolini tornerà in campo già nella seconda giornata con l'Hellas Verona, ma verrà espulso. Al termine di quella partita, Mihajlovic si dirà comunque soddisfatto della sua prestazione ma quello del classe '97 resterà ancora per qualche giorno nome spendibile sul mercato. Lo sarà fino alla fine, ma sempre a certe cifre, tanto che il 1° settembre sarà lo stesso Orsolini a confermare che per tutta l'estate le indiscrezioni di mercato sono state costanti compagne di viaggio: "Si è parlato tanto di me da luglio fino ad oggi, ma la verità è che sono qui: sono concentrato su quello che devo fare con il Bologna, poi il resto si vedrà".

Il resto è una stagione che, a sorpresa, si avvia a diventare la migliore da quando Orsolini s'è trasferito al Bologna. E' a quota sette reti in campionato, ma è soprattutto l'andamento nel 2023 a far capire che qualcosa è definitivamente cambiato. Nella sua testa, nel suo impegno. Nelle ultime cinque partite ha realizzato quattro reti, non ha segnato solo col Monza quando, però, ha indossato la fascia di capitano. Nel mezzo anche due assist e un ruolo da protagonista nel ruolo più adatto alle sue caratteristiche: esterno destro d'attacco. Quindi né seconda punta, né esterno a tutta fascia.

E adesso per Orsolini possono aprirsi anche nuove porte. Il riferimento è a quella Nazionale che ha già assaporato due volte nel 2019 e nel 2020 ma che non è mai riuscito a conquistare con continuità. Oggi ci son pochissimi esterni d'attacco italiani che stanno dimostrando la continuità di Orsolini in zona gol e andando avanti così la convocazione non tarderà ad arrivare. Magari già dalle due gare di marzo contro Inghilterra e Malta.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile