Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Mondiale per Club a 32 squadre: chi ci guadagna? Per chi è stato pensato?

Mondiale per Club a 32 squadre: chi ci guadagna? Per chi è stato pensato?TUTTO mercato WEB
mercoledì 15 febbraio 2023, 06:00L'Angolo di Calcio2000
di Fabrizio Ponciroli

Dal 2025 spazio anche al Mondiale per Club estivo a 32 squadre. La FIFA ha fatto sapere che parteciperanno al nuovo format calcistico 12 club europei, quattro africani, quattro asiatici, quattro della Concacaf, sei facenti parte della Conmebol e uno proveniente dall’Oceania (oltre ad uno slot per il Paese ospitante). Ancora non è noto come verranno scelte le squadre partecipanti. Per ora si sa solamente che andrà in scena in piena estate e dovrebbe prevedere il classico format a gironi (otto da quattro club) con successive partite ad eliminazione diretta. Fossi ancora un bambino, avrei reagito con grande entusiasmo a questa notizia. L’idea di vedere il gotha del calcio mondiale affrontarsi in un torneo che mette in palio il titolo di Campione del Mondo per club sembra estremamente esaltante. Purtroppo, pur avendo conservato la passione per il calcio che avevo da bambino, ho accumulato l’esperienza, nel corso di vari decenni, di un fan che ha visto tutto e il contrario di tutto in questo carrozzone a forma di pallone. Quindi, mi chiedo: perché la FIFA ha deciso di dar vita ad un torneo simile e proprio in questo momento storico? Si potrebbe semplicemente rispondere che il progetto è stato messo a terra per far felici ogni tifoso al mondo. Essendo presenti club di ogni continente, tutti (ma proprio tutti) si sentiranno coinvolti. Una doppia gioia: Mondiale per nazionali e Mondiali per club, cosa chiedere di meglio?
Tuttavia, potrebbero esserci altre ragioni, di stampo politico ed economico, alla base di questa “rivoluzionaria” idea. Non so perché ma ho pensato immediatamente alla tanto vituperata Superlega che, recentemente, ha ritrovato un minimo di vitalità (grazie al Tribunale Commerciale di Madrid che, di fatto, ha bacchettato FIFA e UEFA).

Un Mondiale per club con l’eccellenza del calcio potrebbe essere visto come una risposta, forte e chiara, al tentativo di creare una Superlega con i migliori club europei da parte dei dissidenti. Con tutto il rispetto per le “rappresentati” di Africa, Asia, Oceania, Concacaf e Conmebol, i più attesi saranno sempre e comunque i 12 club europei e, chiaramente, qualcuno di essi potrebbe rientrare nel discorso Superlega.
Diventando, diciamo così, sempre più “navigato”, aspetto con ansia anche di capire dove andrà in scena la prima edizione del Mondiale per Club. Mi pare che il mondo arabo stia spingendo molto per accaparrarsi una fetta importante della golosa e ricca torta a forma di pallone. L’acquisto di Cristiano Ronaldo è stato, a mio modesto parere, solo il primo passo. L’Europa resterà sempre la culla del calcio ma, per espandersi, la FIFA ha bisogno di nuove esotiche mete da colonizzare e, soprattutto, di denaro fresco per supportare i propri progetti…
Ricordo ancora quando si parlava di calcio globale… Restare confinati nel proprio orticello era visto come un enorme limite. La Coppa Campioni con le sole squadre vincitrici dei rispettivi campionati un obbrobrio e così via. Il calcio globale è ormai una realtà conclamata. Ci siamo arrivati, anzi oggi sembra quasi che i vecchi feudi calcistici, come la Serie A, siano quasi superflui, superati, antichi… C’è voglia di novità, di tornei “mondiali” e di luoghi vergini dove il calcio possa spendere e spandere. C’è un aforisma molto famosa che recita: “Fai attenzione a ciò che desideri, perché potresti ottenerlo”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile