Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Under 16: Milan - Roma, finale tra miglior difesa e miglior attacco

Under 16: Milan - Roma, finale tra miglior difesa e miglior attacco
giovedì 23 giugno 2022, 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
I rossoneri sconfiggono il Vicenza 3-0 e fanno valere i loro centravanti; la Roma contro la Juve ma rimonta e vince. Sabato ad Ascoli la finalissima

Ci siamo! Finalmente abbiamo la conferma di quali saranno le due finaliste Under 16 che si affronteranno sabato sera ad Ascoli, allo stadio Cino e Lillo Del Duca. Saranno Roma e Milan a giocarsi il titolo nazionale: entrambe le squadre, dopo aver vinto all'andata, si sono confermate al ritorno, ottenendo il pass per la finale. Due squadre che fanno leva su fasi di gioco differenti per cercare di portare a casa lo Scudetto. Onore comunque a Juventus e Vicenza, degne avversarie arrivate fino ad un passo dall'atto conclusivo.

Il Milan ha costruito sull'attacco le proprie fortune, grazie ad un trio di punte assolutamente devastante: Sia, Martinazzi e Scotti, con Perina a gravitare da trequartista, ed eventualmente centravanti aggiunto, hanno portato i ragazzi di Abate a giocarsi la finale giocando un calcio molto offensivo. E se all'andata il Vicenza aveva messo in difficoltà i rossoneri, al ritorno c'è stata molto meno storia: dopo 120 secondi, Martinazzi timbra già il cartellino, spianando la strada alla squadra meneghina; quindi, prima della metà del primo tempo, il gol che sigilla la sfida, siglato da Mancioppi. Colpito a freddo il Vicenza si spegne su una traversa di Muraro e sulle mani di Colzani, già decisivo all'andata, sicché nella ripresa Vitali può chiudere la sfida incornando in rete un cross di Scotti. Una squadra che corre e che fa leva su fisico e tecnica dei propri attaccanti.

La Roma invece ha patito di più nel match contro la Juventus. Una rete siglata da Scienza, dopo 4', ha rimesso in equilibrio immediatamente la doppia sfida. I giallorossi sono stati però bravi a rimettere in parità la contesa poco dopo, con Feola capace di bucare la porta di Piras di testa; quindi, in avvio di secondo tempo, il rigore di Mannini che ha dato definitivamente la finale ai capitolini. E questo, grazie come al solito al gran lavoro della linea difensiva giallorossa, con Ragone e Plaia bravi, bravissimi nel limitare l'attacco juventino, rendendo più facile il lavoro di De Franceschi, il loro estremo difensore. La solidità è stata per tutto l'anno il maggiore punto di forza della squadra romana, che ha imparato a soffrire e ha portato tanti successi a casa grazie alla forza della propria retroguardia.

E quindi eccoci alla finale, tra le due squadre migliori, con punti di forza differenti, ma ugualmente abili anche nella metà campo in cui sono meno efficaci. Una finale, quella di sabato, tutta da vivere, per scoprire quale sarà la squadra campione del campionato Under 16 2021-22.