Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Le probabili formazioni di Hearts-Fiorentina: Gollini tra i pali, Jovic guida l'attacco viola

Le probabili formazioni di Hearts-Fiorentina: Gollini tra i pali, Jovic guida l'attacco violaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
giovedì 6 ottobre 2022, 06:18Probabili formazioni
di Paolo Lora Lamia

La Fiorentina dimentica le recenti delusioni in campionato e si rituffa in Conference League, dovendo affrontare l'Hearts in terra scozzese. I gigliati, tornati in Europa in questa stagione e arrivati alla fase a gironi di Conference League dopo aver eliminato ai preliminari il Twente, non hanno altre opzioni oltre alla vittoria per proseguire il cammino europeo. Non sarà facile contro l'Hearts, a sua volta con chances di qualificazione essendo alle spalle del solo Basaksehir nel Gruppo A. Appuntamento alle ore 21.00 al Tynecastle Park di Edimburgo, dirige la sfida il Sig. Erik Lambrechts.

COME ARRIVA L'HEARTS - Dare continuità al successo sull'RFS e fare un altro passo in avanti verso la qualificazione. La formazione scozzese, battendo la Fiorentina, porterebbe a 5 i punti di vantaggio sui viola: gap che non sarebbe da poco a 2 partite dalla fine della fase a gironi, considerando i toscani come i principali rivali per il passaggio del turno. Per riuscirci, il tecnico Robbie Neilson dovrebbe schierare i suoi con il 4-2-3-1 e piazzare davanti a Gordon una difesa con Smith, Neilson, Kingsley e Cochrane. Diga di centrocampo con Kiomourtzoglou e Devil, mentre in avanti il trio con Ginnelly, Grant e McKay dovrebbe agire alle spalle dell'unica punta Shankland.

COME ARRIVA LA FIORENTINA - Vietato sbagliare: questo è l'imperativo categorico della Fiorentina, avendo raccolto appena 1 punto nelle prime 2 partite del girone. Per vincere in terra scozzese e sperare ancora nella qualificazione, Vincenzo Italiano si affida al consueto 4-3-3. Nel continuo ballottaggio tra i portieri, dovrebbe essere Gollini il prescelto. Milenkovic e Igor saranno i due centrali difensivi in una retroguardia completata sulle corsie esterne da Venuti e Biraghi. Amrabat dovrebbe essere il metronomo del centrocampo, con ai alti Bonaventura e Duncan. In avanti Kouamé torna nel suo ruolo naturale di attaccante destro mentre come centravanti gioca Jovic. Saponara dovrebbe completare il tridente offensivo.