Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, braccio di ferro con Allegri: non è escluso che si arrivi prima a un accordo

Juventus, braccio di ferro con Allegri: non è escluso che si arrivi prima a un accordoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 giugno 2024, 08:28Rassegna stampa
di Andrea Piras

La Juventus ha deciso. Sarà scontro con Massimiliano Allegri. Quanto accaduto nell'ultima finale di Coppa Italia contro l'Atalanta ha portato la società bianconera prendere il provvedimento del licenziamento per giusta causa nei confronti del suo ex tecnico, esonerato nel finale di stagione e sostituito da Paolo Montero proprio dopo il match vinto per 1-0 contro l'Atalanta a Roma. Una decisione comunicata nella giornata di ieri all'allenatore toscano che avrà certamente degli strascichi legali da adesso in poi.

Messaggio politico
Una decisione che ha anche un nemmeno troppo velato messaggio politico. Ovvero che il club bianconero viene prima di qualsiasi altra cosa. E nessun'altra persona, giocatore, dirigente o allenatore che sia, dovrà pensare di prevalere sull'interesse collettivo della società. Un messaggio che deve essere chiaro sia per il presente ma anche per il futuro.

Possibile accordo
L'allenatore ha impugnato il provvedimento e potrebbe anche chiedere i danni di immagine. Come riporta l'edizione odierna di Tuttosport, la vicenda proseguirà in Tribunale ma non è escluso che le parti possano anche arrivare ad un possibile accordo così da evitare tutto l'iter e poter quindi chiudere il caso prima. Il livello dello scontro però è alto e la sensazione che non sia tutto finito qua è davvero alta.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile