Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

A. Moggi: "Nico felice a Firenze. Scambio Immobile-Simeone? Invenzione affascinante"

A. Moggi: "Nico felice a Firenze. Scambio Immobile-Simeone? Invenzione affascinante"
martedì 7 maggio 2024, 00:12Serie A
di Simone Bernabei
fonte Niccolò Ceccarini

L'agente Alessandro Moggi ha parlato a TMW a margine del 'Gran Galà del Calcio' in corso di svolgimento a Roma, soffermandosi su tutti i suoi assistiti: "Ricevere un premio in un settore così complicato come il nostro, molto concorrenziale, è motivo di grande soddisfazione".

Quando la firma di Gilardino col Genoa?
"Non lo so, come ha detto Alberto le volontà sono quelle di riconfermare il percorso di un anno e mezzo fa vissuto con grande soddisfazione sportiva e patrimoniale. Ci sono da sistemare dei dettagli e nei prossimi giorni lo faremo".

Immobile sta bene alla Lazio?
"Non mi devo ripetere... Alla Lazio non c'è il momento migliore della sua storia, ma ci sono stati tanti cambiamenti. Evidentemente quest'anno era necessario e questo è un momento di transizione, ma è una società importante, un presidente importante e un bravo ds. E' giusto dare fiducia a Tudor che ha fatto risultati incoraggianti".

Nico Gonzalez è fondamentale per la Fiorentina... Ci potranno essere sirene di mercato?
"Le sirene per i giocatori bravi è giusto che ci siano, poi sono i giocatori insieme ai club a decidere. Nico è molto contento a Firenze, ma sono loro a determinare il futuro del mercato. Interessamenti ci sono stati, ci sono e ci saranno, ma il rapporto è stato coronato col rinnovo del contratto dopo la scorsa sessione di mercato".

Il futuro di Simeone?
"Il Napoli ha fatto un investimento importante per un giocatore importante, è una storia ancora tutta da decifrare".

Zanoli rientrerà alla base?
"Rientrerà senza dubbio, è un prestito secco. Il futuro però credo sia lontano dal Napoli, che con l'acquisto di Mazzocchi ha evidenziato la chiusura del ruolo in quella posizione, con Di Lorenzo che è l'assoluto titolare ed il capitano. Zanoli ha bisogno e sarà giusto dargli la possibilità di fare un campionato da titolare, per me può essere il futuro del calcio italiano".

Simeone alla Lazio e Immobile al Napoli è un'idea?
"Totalmente priva di fondamento allo stato attuale, una notizia di mercato creata dai giornali. Un'idea affascinante per motivi storici, ma priva di significato".

Valentin Carboni è il futuro?
"Un talento assoluto, un 2005 convocato dalla nazionale argentina. E' uno dei due che andrà a sostituire Messi e Di Maria, il futuro del calcio Mondiale. Ha una valutazione importantissima in un club importantissimo, detto questo è giusto si tolga soddisfazioni e raccolga interessi".

Come giudica la prima stagione di Beltran alla Fiorentina?
"Lo giudico bene, non è semplice arrivare dal Sudamerica all'Europa. E' stato bravo Italiano a ritagliargli il ruolo che gli si addice maggiormente. Darà soddisfazioni ai tifosi della Fiorentina la prossima stagione".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile