Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cagliari, Giulini: "I fischi dopo la salvezza hanno fatto male, molto. Su Rog..."

Cagliari, Giulini: "I fischi dopo la salvezza hanno fatto male, molto. Su Rog..."TUTTO mercato WEB
giovedì 20 giugno 2024, 22:23Serie A
di Simone Lorini

Nella lunga intervista concessa a L'Unione Sarda, il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, è tornato sulla contestazione post-salvezza: "Se mi hanno fatto male i fischi dopo la salvezza? La verità? Molto. Però ora ho la freddezza necessaria per prendermeli tutti. È il mio mestiere: portare la croce. Io dopo la salvezza non ho dormito tre giorni per la gioia".

Cosa vogliono i più esigenti, da lei, dopo otto salvezze?
"Molti tifosi sognano un presidente Paperone. Il bello è che quando penso da tifoso lo voglio pure io, un Paperone Giulini. Adesso so che non basta".

In questi anni avete investito milioni e milioni.
"Il calcio italiano sta diventando un oggetto di speculazione: fondi americani, presidenze straniere. È bello, la sfida è più difficile, ma ecco un'altra lezione: nel calcio esiste la sfortuna, e può essere potentissima".

Su Barella: "Nicolò era inseguito dall'Atletico Madrid, con Simeone che lo chiamava quasi ogni giorno. Ha rinnovato con noi, permettendoci di reinvestire la plusvalenza della sua cessione all'Inter. Aveva una maturità mentale superiore alla sua età biologica, a soli 18 anni discuteva già i suoi obiettivi futuri durante le trattative per i rinnovi contrattuali. Gli manca solo la Champions e un bel Mondiale con la Nazionale".

Sugli infortuni: "Siamo stati sfortunati. Penso a Rog. Due gambe e tre crociati. Pavoletti due crociati. Non mollano mai, e io non lo dimentico: quando Marko tornerà dal prestito alla Dinamo Zagabria, a gennaio, il mio sogno più grande è che diventi una marcia in più per tutta la squadra".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile