Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Chiesa: "Allegri ci chiede di giocare un calcio moderno. Vogliamo arrivare tra le prime quattro"

Chiesa: "Allegri ci chiede di giocare un calcio moderno. Vogliamo arrivare tra le prime quattro"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 26 settembre 2023, 23:48Serie A
di Raimondo De Magistris

"Nel primo tempo un po' di scorie dell'ultima partita si sono viste. Abbiamo analizzato la partita e nei primi 10 minuti abbiamo approcciato bene la partita. Poi qualche errore ha pesato ma nel secondo tempo siamo comunque riusciti a portare a casa tre punti che erano fondamentali". Parole e pensieri di Federico Chiesa, attaccante della Juventus che ai microfoni di 'DAZN' ha analizzato la vittoria conquistata questa sera all'Allianz Stadium contro il Lecce.

Ti senti un leader di questa Juve?
"Quando giochi e indossi questa maglia hai delle responsabilità. La storia della Juve è fatta di Scudetti e di Champions: nello spogliatoio abbiamo grandi giocatori con grande leadership, partendo dal capitano Danilo e poi Rabiot. Vogliamo arrivare tra le prime quattro così da giocare la Champions League il prossimo anno. Oggi soprattutto nel primo tempo eravamo un po' sulle gambe e lì bisogna capire che serve aspettare la squadra e non sbilanciarci troppo come fatto a Reggio Emilia sul 2-2. Stiamo cercando di remare tutti dalla stessa parte, quella del calcio moderno perché è il tipo di calcio che ci chiede il mister. Ma a volte dobbiamo anche essere bravi nel gestire le situazioni e capirle".

Come ti trovi in questo ruolo? Hai maggior feeling con Vlahovic?
"C'è bisogno di un grande miglioramento. Sulla fascia stoppi la palla e punti l'uomo, in mezzo al campo hai tanti giocatori attorno. Il mister mi chiede di stare più vicino alla porta. Con Vlahovic ho giocato alla Fiorentina, ci troviamo bene, ma Milik e Kean sono grandi giocatori e durante la stagione potranno darci una grossa mano".

Con Vlahovic hai un rapporto speciale
"Con Dusan ho un rapporto speciale perché lo conosco dai tempi della Fiorentina. Siamo amici".

Nel primo tempo hai avuto una buona occasione
"Potevo far meglio, sono andato molto sulla precisione di collo e l'ho chiuso troppo. Questo fa parte del miglioramento su cui sto lavorando: con tutti gli altri attaccanti facciamo le sfide di tiri a fine allenamento e queste possono solo aiutarci".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile