Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Empoli-Atalanta 1-4, le pagelle: Ilicic show, Pasalic uomo assist. Vicario prova a salvare tutto

Empoli-Atalanta 1-4, le pagelle: Ilicic show, Pasalic uomo assist. Vicario prova a salvare tuttoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 18 ottobre 2021 06:10Serie A
di Patrick Iannarelli

EMPOLI - ATALANTA 1-4
Marcatori:
11' Ilicic, 26' Ilicic (A), 30’ Di Francesco (E), 49' aut. Viti (E), 88' Zapata (A)

EMPOLI
Vicario 6,5 - Ci mette la mano come può, ma la partita non è di quelle facili e i giocatori orobici arrivano da tutte le parti. Fa quel che può, ma deve limare qualche sbavatura di troppo.

Stojanovic 5 - Prima Muriel, poi Maehle. Nella ripresa ci si mette anche Pasalic a creargli problemi. Gira parecchio a vuoto, dalle sue parti la Dea affonda sempre.

Romagnoli 6 - La sua partita inizia con un salvataggio su Muriel dopo pochi minuti di gioco, ma va in difficoltà come tutta la linea difensiva. Esce per via di un problema muscolare. (Dal 42’ Tonelli 5,5 - Non una partita semplice, appena entra Muriel lo punta in velocità. Spesso in ritardo, prestazione da rivedere).

Viti 5 - Nulla da imputare sull’autogol. Durante la sfida soffre parecchio, Ilicic lo fa ammattire soprattutto nel primo tempo. Male anche su Pasalic, il numero 88 affonda con estrema facilità.

Marchizza 5,5 - Inizia col piede giusto, ma col passare dei minuti accorcia il proprio raggio d’azione. Tiene a fatica su Zappacosta. (Dall’82’ Parisi s.v.)

Zurkowski 5,5 - Si mette in cabina di regia per proteggere Stulac, ma quando i nerazzurri avanzano fa fatica a limitare ogni incursione. (Dal 61’ Bajrami 6 - Buon approccio alla sfida, recupera anche un paio di palloni interessanti in mezzo al campo).

Stulac 6,5 - In mediana può fare la differenza. Gestisce le operazioni e prova a lanciare i suoi, da applausi il tracciante per Di Francesco a scavalcare la difesa atalantina.

Haas 5,5 - Stesso problema del collega di reparto: non riesce mai a fermare le avanzate da parte degli ospiti. Non mancano i palloni persi in fase di impostazione. (Dal 46’ Bandinelli 6 - Tolto il rigore concesso ai nerazzurri, gioca una buona gara e non molla mai. Fino al fischio finale).

Henderson 5,5 - Non è in giornata, si vede soprattutto sul mancato apporto in fase offensiva. Dopo l'occasione cancellata da Demiral non riesce più a rimanere in partita.

Pinamonti 6 - Lotta parecchio contro la difesa atalantina, quando non ci sono spazi prova a crearsi il varco per calciare in porta. Ma le distanze tra i reparti penalizzano il giovane attaccante dei toscani.

Di Francesco 6,5 - Quando riesce a prendere il tempo giusto crea parecchi problemi ai nerazzurri. Suo il gol che tiene in bilico il punteggio. (Dal 61’ Cutrone 6 - Abbastanza sfortunato, prova a calciare da qualsiasi posizione. Ma non trova il gol).

Aurelio Andreazzoli 6 - Difficile valutare la prestazione del tecnico dei toscani. Bene nei cambi e nella gestione, l'unica pecca è aver trovato sulla sua strada un'Atalanta totalmente rinata.

ATALANTA
Musso 6 - Ci mette i guanti in un paio di occasioni, ma non ha molto lavoro da compiere. Da rivedere l’intervento su Di Francesco, forse poteva fare qualcosa di più.

Toloi 6 - Dalle sue parti si muove un cliente complicato come Pinamonti, ma lo limita come può. Poi piove sul bagnato, è costretto ad uscire a causa di un risentimento muscolare. (Dal 39’ Freuler 6,5 - C'è un motivo per cui è svizzero: detta i tempi e non arriva mai in ritardo. Nel finale salva il gol del possibile 3-2).

Demiral 6,5 - Perfetto o quasi, si presenta salvando sulla linea un gol praticamente fatto. Anticipa tutti, commette pochissimi errori. In qualche occasione si fa vedere anche in attacco.

Palomino 5,5 - Poteva fare qualcosa di più sul gol di Di Francesco, rispetto ai tre centrali è tra i meno brillanti. Su Pinamonti rischia di commettere una grossa ingenuità.

Zappacosta 6,5 - Non dà mai la sensazione di strapotere, ma ogni accelerazione crea problemi alla difesa di casa. Si procura un calcio di rigore, la sua esperienza fa la differenza.

De Roon 6 - Lo abbiamo visto ovunque, gli manca soltanto la porta. Si mette nella difesa a tre e non sfigura, chiude bene qualsiasi avanzata offensiva.

Koopmeiners 6,5 - Gioca nonostante le parole di Gasperini e mostra tutta la sua qualità. Ben 70' di livello, disegna calcio e fa vedere che in quella zona può fare la differenza. (Dal 68’ Lovato 6 - Buon ingresso in campo, sfiora anche il gol. Un paio di pedate vecchia maniera per liberare l'area).

Maehle 6,5 - I due gol con la Danimarca gli hanno dato parecchia fiducia. Affonda con costanza, cerca la rete come in nazionale: se trova continuità può essere un’arma in più.

Pasalic 7,5 - Generoso come Babbo Natale, regala assist mettendo il bene della squadra davanti a tutto. Se torna in forma come ai vecchi tempi può essere determinante sulla trequarti.

Ilicic 7,5 - Is back? Vedremo nelle prossime gare, nel frattempo gioca calcio e insegna a tutti uno sport banalmente complicato. Sbaglia il calcio di rigore, ma dopo due gol nel giro di 15 minuti l'errore passa in secondo piano. (Dal 68’ Malinovskyi 6 - Entra in campo col risultato quasi acquisito, sfiora anche la gioia personale con un bel colpo di testa).

Muriel 7 - Gli manca soltanto la rete, ma è tornato nel migliore dei modi. Vederlo duettare con Ilicic è un piacere per chiunque, suo l’assist per il secondo gol aatalantino. (Dal 46’ Zapata 7 - Un po' goffo, i viaggi a causa degli impegni internazionali pesano. Ma alla fine segna anche, è il primo colombiano a fare 100 gol in serie A).

Gian Piero Gasperini 7 - La sua Atalanta è tornata a giocare. Manda in campo Ilicic e Koopmeiners, entrambi ripagano la sua fiducia: un 4-1 che allontana qualche critica di troppo e che lancia i nerazzurri alla sfida di mercoledì.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000