Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 10 giugno

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 10 giugnoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 11 giugno 2024, 01:00Serie A
di Daniel Uccellieri
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

JUVENTUS-THIAGO MOTTA, ENTRO DUE GIORNI L'ANNUNCIO. PRINCIPIO DI ACCORDO TRA SZCZESNY E L'AL NASSR. OTTIMISMO IN CASA MILAN PER JOSHUA ZIRKZEE. NUOVI CONTATTI POSITIVI CON L'AGENTE. IL CLUB ROSSONERO PROVA IL COLPO A SORPRESA: NEL MIRINO C'È RABIOT. BARONI E L'HELLAS VERONA SI SEPARANO, IL LECCE BLINDA IL TECNICO LUCA GOTTI. DAVIDE NICOLA TRA EMPOLI E CAGLIARI: C'È L'OK PER UN COLLOQUIO CON I SARDI.

La Juventus è quasi pronta ad annunciare Thiago Motta come prossimo allenatore. Secondo quanto raccolto dalla redazione di TMW entro un paio di giorni arriverà il comunicato ufficiale che darà il via all'avventura dell'ex allenatore del Bologna in bianconero, con le parti che sono al lavoro per sistemare gli ultimi dettagli a livello contrattuale, prima delle firme. La giornata giusta potrebbe essere quella di mercoledì, ma in ogni caso siamo vicinissimi all'annuncio da parte del club bianconero, che nel frattempo sta continuando a lavorare sul mercato.

Wojciech Szczesny è sempre più vicino al trasferimento all'Al Nassr, club dell'Arabia Saudita dove gioca anche Cristiano Ronaldo. Dopo i primi rumors dei giorni scorsi, secondo quanto riportato da The Athletic, il portiere ha trovato un principio di accordo con la società araba sulla base di un contratto biennale da 19 milioni di euro a stagione. Nelle prossime ore ci saranno altri contatti tra le parti e successivamente l'Al Nassr dovrà trovare l'accordo con la Juventus, che aspetta l'offerta ufficiale. Nel caso in cui di arrivi alla fumata bianca la sensazione è che il trasferimento possa essere ufficializzato già in questa settimana, prima dell'esordio della Polonia all'Europeo in programma per domenica 16 giugno contro l'Olanda.

Joshua Zirkzee è il grande obiettivo di mercato del Milan. Da oramai diversi giorni il management rossonero ha intrapreso la strada che porta all'attaccante di proprietà del Bologna su cui esiste una clausola rescissoria fissata a 40 milioni di euro. Anche nelle ultime ore, secondo quanto raccolto da TMW, sono andati in scena nuovi ed ulteriori contatti sull'asse Milano-Londra fra i dirigenti di Casa Milan e l'entourage dell'olandese ex Bayern Monaco. All'interno della dirigenza rossonera c'è sempre più ottimismo per quel che riguarda le possibilità di arrivare alla fumata bianca, visto che le distanze si stanno progressivamente assottigliando. Lo scoglio è lo stesso che vi stiamo raccontando da giorni, ovvero le commissioni da corrispondere agli agenti. D'accordo la clausola da 40 milioni di euro che il Milan si è già messo nell'ottica di pagare, ma ancora non c'è l'accordo definitivo sulla cifra da corrispondere al suo entourage che partiva da una richiesta per niente banale di 15 milioni di euro. I contatti delle ultime ore hanno diminuito la forbice esistente inizialmente, la quadra non è ancora stata trovata ma come detto c'è grande ottimismo ai piani alti del quartier generale rossonero. Col giocatore, invece, una base di accordo è già stata trovata. Le prossime, comunque, saranno ore caldissime per quel che riguarda il futuro di Joshua Zirkzee. Col Milan che era e resta in primissima posizione per lui.

Il Milan sta provando un colpo a sorpresa. Non c'è solo l'attaccante nel mirino dei rossoneri, ma anche un centrocampista, che potrebbe incredibilmente essere Adrien Rabiot. Nella lista di Moncada c'è Fofana del Monaco, ma il Diavolo ha preso informazioni anche per il francese della Juventus, che a 29 anni non ha ancora accettato la proposta di rinnovo dei bianconeri e andrà in scadenza a giugno. La Vecchia Signora sta provando a convincerlo, ma intanto il suo procuratore, ovvero la madre, si sta guardando intorno e prende tempo. A riportarlo è MilanNews.it, che aggiunge come ci sia anche la Premier League su di lui. Il problema per un trasferimento in Italia sono le sue richieste di ingaggio, davvero troppo alte, ma nei prossimi giorni le parti potrebbero aggiornarsi. Intanto ieri sera non è sceso in campo nell'amichevole che la Francia ha pareggiato 0-0 contro il Canada e Didier Deschamps, commissario tecnico dei Bleus, ha motivato così in conferenza stampa la sua assenza: "Ha avuto un problema al polpaccio e non si sentiva bene. È stato rassicurato e sarà presente alla seduta di mercoledì in Germania". In stagione ha totalizzato 35 presenze con la Juventus tra Serie A e Coppa Italia, segnando 5 volte e fornendo 3 assist.

E' addio tra Marco Baroni e l'Hellas Verona. Lo ufficializza il sito del club scaligero: "Hellas Verona FC comunica l’interruzione consensuale del rapporto professionale con mister Marco Baroni. Il Presidente Maurizio Setti, a nome di tutto il Club, ringrazia mister Baroni per il lavoro svolto in questa stagione e gli augura le migliori soddisfazioni per il prosieguo della sua carriera sportiva".

Dopo la salvezza raggiunta con relativo anticipo, il Lecce ha deciso di rinnovare la fiducia in Luca Gotti, allenatore subentrato al posto dell'esonerato D'Aversa. Il tecnico, insieme a tutto il suo staff, ha prolungato il proprio contratto fino al 30 giugno del 2026, come si legge sul sito ufficiale dei salentini: "L’U.S. Lecce Lecce comunica che, a seguito dell’incontro avvenuto nei giorni scorsi tra il Presidente Saverio Sticchi Damiani e il Direttore dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino per definire il budget e le linee guida della prossima stagione, il Direttore Corvino si è incontrato con mister Luca Gotti, al quale è stato prolungato insieme al suo staff il contratto in essere fino al 30 giugno 2026".

Sono ore decisive per il futuro di Davide Nicola, con due possibili strade da poter percorrere per il tecnico. Da una parte l'Empoli, che ha chiuso la sua stagione proprio con l'allenatore in panchina centrando la salvezza all'ultimo minuto dell'ultima partita, dall'altra il Cagliari che, secondo quanto raccolto dalla redazione di TMW, ha ricevuto l'ok per parlare con lo stesso Nicola. Nella giornata di domani ci saranno i primi contatti ufficiali tra le parti e successivamente i due club si metteranno seduti a un tavolo per trovare la quadra per il possibile passaggio del tecnico in Sardegna. n tutto questo la società toscana ha incontrato oggi l'allenatore che ha chiesto garanzie sulla rosa della prossima stagione, volendo di fatto confermare, per esempio, tutta la difesa. La società non è però così convinta, consapevole del fatto che la filosofia sul mercato è sempre stata quella di poter cedere per poi sostituire nel migliore dei modi i partenti. Nelle prossime ore verrà deciso tutto, con Davide Nicola che sembra essere un po' più vicino al Cagliari e più lontano dall'Empoli, anche se le cose potranno cambiare ancora, a seconda di ciò che i toscani potranno garantire o meno all'allenatore.

Quale sarà il destino di Thomas Tuchel quest'estate? Non in Inghilterra, ma probabilmente nemmeno altrove. Chiusa l'esperienza al Bayern Monaco senza alcun trofeo da esporre in bacheca, stoppato in semifinale di Champions League dal Real Madrid, il tecnico tedesco tuttavia ha ricevuto un'offerta per ricominciare subito ad allenare. La proposta. Secondo quanto appurato dal noto esperto di mercato Fabrizio Romano, il 50enne originario di Krumbach ha avuto dei colloqui con il Manchester United in questi giorni: i Red Devils non avrebbero intenzione di proseguire con l'attuale coach, Erik ten Hag, per questo avrebbero offerto a Thomas Tuchel la panchina dello United fin da subito. Per un eventuale ritorno in Premier League dopo i successi ottenuti con il Chelsea.
No secco. Ma l'ex allenatore del Bayern Monaco ha deciso di non accettare l'incarico offerto dal club inglese. Il motivo? Vuole prendersi una pausa, un anno sabbatico sostanzialmente, senza allenare alcun club quest'estate in vista della prossima stagione. Il Man United si ritrova si ritrova punto e a capo: i pensieri sul futuro allenatore sono ricorrenti e confusi, ma presto si deciderà il futuro di Erik ten Hag.

Il Manchester United ha deciso cosa fare con Jadon Sancho. L'ala sinistra, terminato il prestito scintillante al Borussia Dortmund (nonostante il contratto ancora valido fino al prossimo 30 giugno), dovrà fare ritorno in Inghilterra per affrontare il proprio destino con i Red Devils. Scelta definitiva. Non convocato per gli Europei di Germania dalla Nazionale di Gareth Southgate, l'estroso classe 2000 è rientrato a casa base. Ma dopo le vicissitudini con Erik ten Hag, allenatore dello United, con l'allontanamento dal centro sportivo e la conseguente fuga al BVB a gennaio, adesso la società ha scelto di metterlo in vendita per 40 milioni di sterline (47 milioni di euro circa), come riporta The Sun, ed è deciso a cederlo a prescindere dall'allenatore della prossima stagione.

Non solo le italiane pazze per Douglas Luiz. Secondo quanto riportato dal Sunday Mirror, anche l'Arsenal di Mikel Arteta è sulle tracce del centrocampista dell'Aston Villa che ha accecato il panorama calcio mondiale con uno score da urlo. Numeri pesanti. Dieci gol e 10 assist in tutte le competizioni con la maglia dei Villains, la trasformazione in elemento chiave del centrocampo di coach Unai Emery e per concludere la qualificazione alla Champions League della prossima stagione. Una stagione coi fiocchi per il giocatore brasiliano classe '98 su cui Juventus e Milan hanno posato gli occhi. Ma, come detto, non sono le uniche. I Gunners vogliono potenziare la linea di centrocampo per provare a trionfare in campionato dopo l'ennesimo colpo di coda del Manchester City nel finale di stagione e la PL sfumata in un battito di ciglia. Ma l'Aston Villa ha appiccicato sul giocatore il cartellino del prezzo che recita 50 milioni di sterline (59 milioni di euro circa) per comprare Douglas Luiz. L'unica variabile che mette pressione al Villa sono i paletti del profitto e della sostenibilità della Premier League, da rispettare entro la scadenza del 30 giugno. Un problema che riguarda molti club inglesi e che andrà risolto con la cessione di alcuni giocatori. Il tempo stringe e forse c'è lo spiraglio per l'Arsenal di ottenere uno sconto sul costo imposto.

Armando Broja è una pista caldissima non solo per il Milan. L'attaccante albanese di proprietà del Chelsea non ha trovato molto spazio con i Blues in stagione, - e non è la prima volta -, con soli 776' giocati tra Premier League, Fa Cup e Carabao Cup. Due gol e un assist è troppo poco per le esigenze della società inglese che avrebbe deciso di mettere sul mercato il giocatore. Milan interessato. Il volo a Londra del capo scouting Moncada è stata una mossa evidente e chiara da parte del club rossonero, che come noto è alla ricerca dell'erede di Olivier Giroud. Un obiettivo che il Diavolo ha inseguito anche tempo indietro e che tra sei giorni affronterà proprio l'Italia nell'esordio all'Europeo. L'intenzione dei rossoneri è di strappare un prezzo vantaggioso, eventualmente un prestito con diritto di riscatto tra i 15-20 milioni. Ma nelle ultime ore è stato registrato l'inserimento anche di un altro club. L'Everton è in trattativa con il Chelsea proprio per ingaggiare Broja. Secondo l'edizione odierna di Sky Sports UK, l'attaccante 22enne potrebbe rientrare in un affare da circa 30 milioni di sterline. Da monitorare con estrema attenzione la situazione, dunque.

Dopo l'ultima stagione trascorsa alla Lazio, Daichi Kamada lascerà la Serie A. Il centrocampista giapponese ha deciso di non far valere l'opzione triennale per continuare insieme al club biancoceleste, preferendo una nuova avventura in un altro campionato. Una nuova esperienza lontano dall'Italia, in un nuovo campionato, la Premier League. L'ex Eintracht Francoforte riparte dall'Inghilterra. E dal suo vecchio allenatore, proprio a Francoforte: Oliver Glasner. Kamada diventerà presto ufficialmente un nuovo calciatore del Crystal Palace, dopo aver già superato la prima parte di visite mediche, come riportato da Fabrizio Romano. Attesa dunque molto presto l'ufficialità.

Dopo sei anni all'Osasuna, Jagoba Arrasate da fine maggio non è più l'allenatore del sodalizio di Pamplona, ma trova immediatamente una nuova sistemazione. Il basco è diventato oggi ufficialmente il nuovo allenatore del Maiorca, firmando un contratto triennale, con scadenza al 30 giugno 2027. A 46 anni Arrasate prende le redini della squadra maiorchina che, oltre a LaLiga e Copa del Rey, giocherà la Supercoppa spagnola, la seconda di fila per lui dopo quella disputata da guida tecnica dell'Osasuna.

Nonostante sulla carta sia il peggior allenatore della storia del Siviglia, con sette sconfitte, cinque pareggi e solo due vittorie in quattordici partite alla guida degli andalusi, Diego Alonso trova una nuova squadra in Europa. Il tecnico spagnolo da oggi è il nuovo head coach del Panathinaikos, che l'ha scelto dopo aver incassato il rifiuto di Maurizio Sarri. Diego Alonso vola in Grecia, dove firma un contratto biennale, fino a giugno 2026. Nella prossima stagione il sodalizio di Atene disputerà anche una competizione europea, la Conference League, dopo aver vinto la coppa nazionale nella stagione da poco terminata. A sceglierlo è stato il direttore sportivo Victor Orta.

Nuova avventura per Frederic Massara. L'ex dirigente di Roma e Milan riparte dalla Ligue 1, dove va a occupare il ruolo di direttore sportivo del Rennes. "Frederic Massara è stato nominato direttore sportivo del Rennes. Gli diamo il benvenuto in Bretagna", si legge nell'annuncio su X del club di massima divisione francese.

Dopo l'addio di Roberto De Zerbi, il Brighton si è messo alla ricerca di un successore. Dopo settimane di ricerche, adesso la scelta pare fatta: al posto del tecnico italiano i Seagulls hanno deciso di puntare su Fabian Hurzeler, autore dell'impresa del St. Pauli, preso lo scorso 22 dicembre e portato in sei mesi alla promozione dalla Zweite Bundesliga (2. Bundesliga) al massimo campionato tedesco. Si conferma la linea verde in casa Brighton. Hurzeler, appena 31 anni e una nomea di enfant-prodige in Germania, si troverà proiettato nel grande palcoscenico della Bundesliga dopo aver allenato soltanto nelle giovanili della nazionale tedesco e proprio il St. Pauli, prima da vice di Timo Schultz, poi da tecnico ad interim e poi da scelta definitiva nell'ultima stagione. Il Brighton, dunque, ha deciso: la panchina andrà all'allenatore tedesco. Stando a quanto riferito da Fabrizio Romano, la firma dovrebbe avvenire nelle prossime 48 ore. Negli ultimi giorni il club inglese ha lavorato col St. Pauli per liberare Hurzeler, l'accordo è stato raggiunto e ora si attendono solo gli annunci.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile