Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Juve-De Ligt, ecco perché l'addio è possibile. E' asta in Premier: la richiesta è 120 milioni

Juve-De Ligt, ecco perché l'addio è possibile. E' asta in Premier: la richiesta è 120 milioniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 29 giugno 2022, 10:00Serie A
di Raimondo De Magistris

Può consumarsi questa estate il divorzio tra la Juventus e il centrale olandese classe '99 Matthijs de Ligt. La trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2024 si è arenata di fronte alla necessità della Juventus di abbassare il suo monte-ingaggi e del giocatore di abbassare in maniera decisa la sua attuale clausola risolutoria, attualmente fissata a 120 milioni di euro.

De Ligt sta quindi valutando la possibilità di un trasferimento, anche perché tra un anno la clausola salirebbe fino a 140 milioni di euro. Ma dall'altro lato la Juventus sa che, senza rinnovo, l'olandese avrebbe solo un altro anno di contratto con tutte le conseguenze che questo porta con sé. Ecco perché si valuta concretamente un divorzio già questa estate. In Premier League per lui c'è la fila: in primis il Chelsea, poi Manchester City e Manchester United. La Juve per ora tiene il punto: 120 milioni di euro. Ma il calciomercato è appena iniziato.