Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Juve, ritrovare la vittoria col Bologna “unica soluzione”. Allegri si affida al tandem Milik-Vlahovic

Juve, ritrovare la vittoria col Bologna “unica soluzione”. Allegri si affida al tandem Milik-VlahovicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 08:30Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato a Torino

L’Allianz Stadium riapre le sue porte dopo che l’ultima volta le ha chiuse in quella notte di Champions League terminata con i giocatori sotto le tribune dopo la pesante, in chiave qualificazione, sconfitta contro il Benfica. Questa sera si riapriranno per la sfida contro il Bologna che ha tutte le sembianze di un match cruciale per il prosieguo della stagione. “Da domani (oggi n.d.r.), - ha aperto Allegri in conferenza stampa, - dovrebbe iniziare una nuova stagione. Non scordiamoci che il primo mese è stato fatto male, siamo partiti bene poi abbiamo mollato, fatto brutte prestazioni e sono arrivate sconfitte. Dobbiamo essere tutti consapevoli e responsabili del momento, ne abbiamo parlato. L'unica soluzione è vincere col Bologna”.

I benefici della sosta, il rapporto con Bonucci: le risposte di Allegri.
Abbiamo guardato un po' di tutto, - ha raccontato così queste due settimane Allegri, - abbiamo fatto tanti confronti tra di noi analizzando quelle che potevano essere le problematiche. Quando si perde si passano brutte soste, ci sono momenti in cui le cose vanno bene e altri meno, però devi essere pronto a lavorare di più per cercare di riportare le cose sulla retta via. Abbiamo tutto il tempo per poter recuperare sia in campionato che in Champions. Dopo un trend di partite negative speriamo la sosta ci abbia fatto bene”. Benefici che tutto l’ambiente juventino si augura siano arrivati, ma solo il rettangolo verde darà le vere risposte. Rettangolo verde che ritrova Alex Sandro, Rabiot e Locatelli tornati a disposizione dopo i rispettivi stop: “Stanno bene, - ha confermato Allegri, - queste due settimane di sosta son servite per recuperarli sia mentalmente che fisicamente”. E proprio sul ruolo di Locatelli (hanno fatto discutere le parole sull’ex Sassuolo nella chiacchierata al Corriere della Sera) si è soffermato il livornese: “La sosta gli è servita sia a livello fisico che mentale, l'ho visto rivitalizzato. Credo che sarà in futuro uno dei pilastri della Juventus per qualità morali e tecniche”. Un pilastro del futuro, tra quelli del presente c’è sicuramente il capitano Bonucci la cui esclusione in quel di Monza ha fatto molto discutere. Esclusione, “scelta tecnica, poteva giocare” disse due settimane fa il viceallenatore Landucci, così spiegata da Allegri: “Aveva giocato solo tre partite, era stanco e ho preferito tenerlo fuori, era da programma. Nonostante sia il capitano ha 35 anni, vale anche per altri come Danilo, Cuadrado”.

Milik e Vlahovic per ritrovare il sorriso.
Toccherà a Milik e Vlahovic guidare l’attacco, e la squadra, nella serata dello Stadium per far uscire la Juventus da questa crisi. Senza Di Maria Allegri è pronto a riproporre il tandem di nove apparso nel primo mese di campionato come unico sfogo, tolto il Fideo, per la manovra bianconera. Con loro i probabili rientri dall’inizio di Locatelli e Rabiot con Cuadrado in ballottaggio con De Sciglio, rimasto a Torino queste due settimane, per un posto sulla destra. Questa mattina la rifinitura decisiva verso una sfida cruciale per il futuro della Juventus.