Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Juventus, Allegri: "Morata? Non posso dire niente, è un giocatore dell'Atletico"

Juventus, Allegri: "Morata? Non posso dire niente, è un giocatore dell'Atletico"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 7 agosto 2022, 20:23Serie A
di Alessandra Stefanelli

Intervistato da Sky Sport dopo il ko contro l'Atletico Madrid in amichevole, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri analizza così il momento della squadra: "Siamo stanchi, abbiamo lavorato molto dopo il rientro dall'America. Non ci sono attenuanti: l'unica soluzione è restare attenti per prepararci all'esordio in campionato contro il Sassuolo. La grande differenza con l'Atletico? È una delle squadre più forte in Europa. Da tutte le cose negative bisogna trarre aspetti positivi. Abbiamo una settimana per prepararci soprattutto mentalmente. Il 15 ci sono tre punti in palio e l'atteggiamento sarà sicuramente diverso".

Recupera qualcuno in vista del Sassuolo?
"Cuadrado ha la gastroenterite. Troveremo un avversario tecnico, dovremo essere molto bravi e con un piglio diverso. Kostic? Lavoro con i giocatori che abbiamo. Possiamo iniziare bene perché le qualità le abbiamo. Dobbiamo essere più cattivi vincendo più contrasti e duelli".

Un giudizio sui nuovi? Arriverà qualcuno?
"Su Morata non posso dire niente perché un giocatore dell'Atletico. Ha fatto bene Bremer e anche Gatti. Poi, concedendo contropiedi agli spagnoli, abbiamo dato pane per i loro denti. Ma bisognava essere più attenti sulle palle inattive. Questa sconfitta ci potrà fare bene".