Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle dell'Hellas Verona - Barak devastante, Caprari ancora in gol

Le pagelle dell'Hellas Verona - Barak devastante, Caprari ancora in golTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 16 gennaio 2022, 14:30Serie A
di Giorgia Baldinacci

Risultato finale Sassuolo-Hellas Verona 2-4

Montipò 6 – Nonostante la partita vivace, non deve fare gli staordinari. Bravo a deviare in angolo la lunga conclusione a sorpresa di Raspadori.

Casale 6 – Buona amministrazione della difesa, contribuisce ad alzare una diga che rischia davvero ben poco per tutta la gara.

Gunter 6 – Fa il suo a livello difensivo, anche se fa più fatica nel secondo tempo. Trova il vantaggio di testa, annullato per suo stesso fuorigioco.

Ceccherini 6 – Attento e preciso, si sgancia dalla linea arretrata senza timore e dà una mano a far partire la manovra da dietro. (Dall'81' Bessa s.v.).

Depaoli 6 – Ha un cliente scomodo come Kyriakopoulos da arginare, qualche volta gli scappa come sul primo gol del Sassuolo. Lascia il campo stanco e ammonito. (Dal 68' Faraoni 6 – Al Verona servono forze fresche per difendere la vittoria. Ci mette tutta la sua velocità).

Tameze 6,5 – Vede gli spazi come nessuno, ha l'intelligenza e le qualità per inserirsi e creare l'occasione pericolosa in area avversaria. È l'uomo ovunque. (Dall'80' Coppola s.v.).

Veloso 6 – E' il cervello della squadra, tutte le azioni passano per i suoi piedi. Tempi giusti in mediana e un paio di conclusione da fuori area.

Lazovic 6,5 – Domina la fascia sinistra, mettendo scompiglio con le sue ripartenze in velocità. Sempre coinvolto nella manovra offensiva, sforna cross in quantità.

Barak 9,5 – Torna titolare ed è il man of the match. Centra addirittura la tripletta: sua la rete del raddoppio, il calcio di rigore e il gol che chiude la gara. Aveva pure confezionato l'assist per il vantaggio di Caprari. Devastante

Caprari 7 – E' un periodo d'oro per l'attaccante romano, che sale a quota 7 gol in campionato. Una rete pesante, che sblocca il risultato e spiana la strada all'Hellas. (Dall'86' Kalinic s.v.).

Simeone 6,5 – Enorme il sacrificio del Cholito, che lavora per la squadra e va a prendersi il pallone. Meno decisivo nelle conclusioni, si procura il calcio di rigore. (Dal 68' Lasagna 6 – Tudor gli chiede intensità e presenza per alleggerire il pressing avversario nel finale).

Allenatore Igor Tudor 6,5 – L'Hellas Verona gioca e gioca bene, il tecnico è bravo a sfruttare il potenziale offensivo della sua squadra. Mettere in cassaforte il risultato già nel primo tempo ha spianato la strada in una gara non facile.