Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Le pagelle della Roma - El Shaarawy fa esplodere l'Olimpico. Pellegrini, reazione da leader

Le pagelle della Roma - El Shaarawy fa esplodere l'Olimpico. Pellegrini, reazione da leaderTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
domenica 12 settembre 2021, 22:53Serie A
di Luca Chiarini

Roma-Sassuolo 2-1
Marcatori: 37' Cristante, 58' Djuricic, 90'+2 El Shaarawy

Rui Patricio 7,5 - Nessun intervento degno di nota nei primi quarantancinque, ma gli tocca sempre stare all'erta, perché il Sassuolo ha qualità e dà sempre l'impressione di poter far male. Lo fa con Berardi, che lo trafigge da pochi passi, ma per fortuna dei giallorossi l'azione è viziata dall'offside precedente di Raspadori. Non può nulla sul tap-in di Djuricic; potrebbe poco anche sulla botta da un metro ancora di Berardi, ma indossa per qualche secondo il mantello e salva il risultato con un grande intervento. Altro prodigio, poco più tardi, su Boga.

Karsdorp 6,5 - Mourinho esige spinta e intensità, lui esegue con dedizione. Tiene impegnato Rogerio, e verso la fine della prima frazione scucchiaia un lob pruriginoso per la difesa del Sassuolo, non tramutato in rete da Abraham per centimetri. Nella ripresa cala un po', e commette più errori, ma la sua serata resta positiva. (Dall'89' Reynolds s.v.).

Mancini 6 - Patisce, più per ragioni strutturali che di difetto nelle letture, le accelerazioni improvvise del Sassuolo. Ha il merito di prenderne atto e organizzarsi di conseguenza: non è sempre impeccabile, ma regge meglio del compagno di reparto.

Ibañez 5,5 - Un po' croce e un po' delizia, come spesso gli capita. L'esplosività maschera qua e là qualche leggera sbavatura, rischia grosso con un errore in impostazione che innesca un contropiede pericoloso del Sassuolo. Ma farcisce la sua serata anche con tanti interventi ben eseguiti. Non sull'uno a uno del Sassuolo: la palla di Berardi gli passa tra le gambe prima della girata vincente di Djuricic.

Viña 5 - Questa Roma non può prescindere dai suoi laterali bassi. Parte molto bene, con generosità, anche se non è sempre impeccabile nelle scelte. Berardi se lo beve e timbra, ma il VAR lo grazia. Copione che si ripete dopo l'intervallo, ma questa volta il dribbling del dirimpettaio è seguito dall'assist per l'uno a uno di Djuricic.

Cristante 6,5 - Intelligenza tattica sopra la media, e una bella dose di furbizia. Il gol dell'uno a zero ne è un esempio calzante: parte sul filo dell'offside, approfittando della dormita di tutta la linea neroverde, e batte Consigli in uscita con lo scavetto. Un po' pigro in chiusura su Scamacca, che dà il là al pari del Sassuolo.

Veretout 6 - Una duttilità buona per tutte le stagioni. Sa essere incursore caustico, fastidioso per le difese avversarie, ma anche uomo d'ordine a centrocampo. Uno così, per Mourinho (ma non solo), vale oro. Stasera non è trascendentale, ma fa il suo. (Dal 74' Carles Pérez 6 - Ingresso deciso, col piglio giusto).

Zaniolo 5,5 - Mou non vi rinuncia, anche se la condizione fisica è perfettibile. Lui si dà un gran da fare, ma il fatto che non abbia ancora a disposizione quegli strappi che compongono il grosso del suo repertorio lo condiziona, inevitabilmente. (Dal 74' Shomurodov 6 - Pericoloso nel finale con una conclusione a giro).

Pellegrini 7 - Trentacinque minuti ad intermittenza, poi gli basta un lampo per determinare. Palla astuta e clinica per il taglio di Cristante, che fa uno a zero dopo un inserimento da manuale. Sale in cattedra dopo l'uno a uno, da vero leader, anche se in fase conclusiva gli manca un po' di lucidità.

Mkhitaryan 5,5 - Il primo tempo dell'armeno è rivedibile: pochi spunti, una sola conclusione (debole) verso lo specchio di Consigli. Toljan cerca di francobollarlo e spesso lo disinnesca a dovere. Nella ripresa il canovaccio è grossomodo lo stesso: rientra per primo alla base. (Dal 70' El Shaarawy 7,5 - A giro, col marchio di fabbrica: un gol che è un parossismo di gioia).

Abraham 6 - Difficile ignorare tutta la sua smania di essere subito protagonista. Ha le qualità per fare reparto da solo: usa il corpo, gioca di sponda. E quando può affila gli artigli, come quando Karsdorp gli serve un gran pallone e lui manda a lato di un soffio. Sfortunato (e un po' sprecone) sul legno colpito dopo il gran riflesso di Consigli su Pellegrini.

José Mourinho 6,5 - La Roma gli somiglia sempre più: bella quando dev'esser bella, sporca quando c'è da sporcarsi. Il gol nel finale non è una casualità, ma il frutto di uno spirito mai domo che è già riuscito a trasmettere alla squadra.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000