Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Arnautovic: "Ho voluto fortemente Bologna. Sarò disponibile col Pordenone"

LIVE TMW - Arnautovic: "Ho voluto fortemente Bologna. Sarò disponibile col Pordenone"
martedì 03 agosto 2021 09:16Serie A
di Micol Malaguti
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

08.30 - La telenovela Arnautovic - Bologna si è conclusa con la firma del giocatore al contratto che lo legherà per tre anni al Club felsineo. Ieri l'austriaco ha mosso i primi passi sul campo di Casteldebole assieme ai compagni e tra pochi minuti racconterà in sala stampa il percorso che lo ha portato sotto le Due Torri. Alle 8.45 inizierà la conferenza stampa di presentazione di Arnautovic che potrete seguire in diretta qui su TUTTOmercatoWEB.com.

8.47 - Inizia la conferenza di Arnautovic

Dal primo giorno di quest'estate si è capito che voleva fortemente Bologna, perché?
"Prima di tutto voglio ringraziare il Club, in particolare Fenucci e Sabatini, oltre a tutte le persone che hanno reso possibile questo trasferimento. I primi contatti sono avvenuti sei mesi fa e dopo questi mesi finalmente sono qua. Il Bologna mi ha ridato la voglia di giocare a calcio. Ci siamo sentiti anche con il mister e mi hanno da subito dimostrato la voglia di avermi con loro. Sono molto contento di essere qui".

Cosa ha provato al suo arrivo a Bologna con tutti quei tifosi che la accoglievano? Cosa si sente di promettergli?
"E' stato un momento speciale non solo per me ma anche per mia moglie e lo ricorderemo per tutta la nostra vita. Non mi era mai successo. Appena li ho visti ho voluto fermarmi a salutare e ringraziare tutti i tifosi che mi hanno aspettato e accolto davanti all'hotel. Sono voluto tornare in Europa soprattutto per provare a migliorare la squadra e fare meglio dello scorso anno".

Tra la gente che la aspettava lunedì scorso c'era già chi diceva che con un giocatore come Arnautovic si può già puntare all'Europa. E' un'ambizione raggiungibile?
"So che qui ci può essere tanta pressione ma sono abituato a gestirla. Una squadra è formata da tanti giocatori e non dipenderà solo da me. Non possiamo dire di essere da Europa ora ma possiamo lavorare per raggiungere tutti i nostri obiettivi".

Da quando ci sono stati i primi contatti ha iniziato a seguire il Bologna? Cosa pensava della squadra?
"Ho guardato diverse partite della squadra nonostante il jet leg, controllavo sempre i risultati e guardavo gli highights. Mi piace molto l'approccio e il gioco della squadra ma ora dobbiamo guardare al futuro".

Quanto è stato importante parlare con Mihajlovic, cosa le ha chiesto? E' stato un fattore importante per il suo arrivo?
"Sei mesi fa abbiamo iniziato a parlare e ho parlato anche con il Mister. In quel momento il campionato cinese era sospeso per questioni Covid e per rispetto della squadra ho fatto parlare mio fratello. Durante gli Europei ho avuto modo di parlare con Mihajlovic e mi ha dato delle ottime sensazioni che mi hanno convinto ancora di più".

Con quali caratteristiche umane e professionali si presenta l'Arnautovic di oggi rispetto a quello della sua prima esperienza in Italia? Con quali ambizioni arriva?
"Sono arrivato molto giovani in Italia. Era il mio primo contratto importante e devo ammettere che erroneamente non sono stato molto concentrato sul calcio. Adesso sono cresciuto, sia umanamente che calcisticamente. Ora la cosa importante è migliorarci settimana per settimana".

Ha avuto una carriera importante. In Germania con il Werder è stato anche criticato per aver reso poco. Qui a Bologna diventa il giocatore più pagato della storia... Come vive questo carico di responsabilità? Ha anche l'ambizione di segnare più reti?
"Quando ero in Germania non ero concentrato, come a Milano. Il cambiamento è avvenuto in Inghilterra dove ho dimostrato tanto e ho giocato sia attaccante che ala. Ho fatto tanti gol e ho dimostrato il mio reale valore. Non amo molto i proclami e preferisco dimostrare il mio valore sul campo come ho promesso al Presidente e al Club".

Ci dice qualcosa su di lei fuori dal campo?
"Non ho particolari interessi. La mia vera passione sono la mia famiglia e i miei figli. Non so dove andremo a vivere qui a Bologna, stiamo cercando".

Quando pensa di essere pronto per scendere in campo?
"Credo che i miei primi minuti di gioco saranno domenica contro il Pordenone. La partita con il Liverpool è troppo presto, ho fatto solo un allenamento con la squadra e devo ancora lavorare per raggiungere la condizione dei compagni e arrivare pronto alla partita di Coppa Italia".

Quali sono state le sensazioni del gol poi annullato contro l'Italia agli Europei? E poi quella reazione al gol... Forse ha catturato l'antipatia di una parte dell'Italia...
"Prima di tutto voglio dire che non avevo nulla contro i tifosi italiani. C'era solo un piccolo lato dello stadio che mi urlava contro da tutta la partita. Ma credetemi, ho tifato Italia e mia moglie ha un video in cui salto in aria al rigore che ha condannato l'Inghilterra. Un bel siparietto con Immobile che mi ha detto 'Eri in fuorigioco Marko'".

In questa Serie A ci sono tanti attaccanti forti. E' uno stimolo in più misurarsi con attaccanti di un questo livello?
"Cristiano, Ibrahimovic, Lukaku, Immobile sono dei grandissimi attaccanti. Gli auguro buona fortuna per la stagione ma io penso solo a me stesso e al Bologna".

09.13 - Termina la conferenza.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000