Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Hellas, Tudor: "Lasagna avrà spazio, sta bene. Lottiamo in dieci per salvarci"

LIVE TMW - Hellas, Tudor: "Lasagna avrà spazio, sta bene. Lottiamo in dieci per salvarci"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 4 dicembre 2021, 14:57Serie A
di Luca Chiarini
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

14.30 - Il Verona è deciso a riprendere la propria marcia in campionato dopo il pari a reti bianche di quattro giorni fa contro il Cagliari. Alla vigilia della trasferta di Venezia, il tecnico dei gialloblù Igor Tudor risponderà alle domande dei giornalisti nella sede del club. L'inizio della conferenza è previsto per le 14.45: vi proponiamo di seguito, con una diretta scritta, tutte le sue dichiarazioni.

14.43 - Inizia la conferenza stampa.

Cominciano a conoscere l'Hellas gli avversari. Ha parlato con i ragazzi? Si può cambiare qualcosa? Sarà possibile vedere di più Lasagna?
"Sicuramente lo vedremo di più, anche perché Kalinic è infortunato probabilmente fino a gennaio, e anche perché sta bene. Lo vedo da un bel po' così. I quattro cambi che abbiamo fatto martedì mi sono piaciuti: è importante, perché chi entra molte volte decide la partita. Per quel che riguarda i sistemi e gli accorgimenti, tante volte si pensa ad un piano A e ad un piano B, ma tante volte c'è da migliorare il piano A. Ci sono gli avversari, i momenti della stagione. La squadra martedì avrebbe meritato di vincere, più che a Genova. Bisogna essere concentrati sulla prestazione, a mano a mano che passa il tempo le partite si vincono sempre con più difficoltà: chi sta giù non vuole sbagliare niente, le squadre iniziano a conoscersi meglio e coprono anche i punti deboli, com'è successo nelle ultime partite. Poi ogni partita fa storia a sé".

Il Venezia sta sorprendendo: che avversario si attende?
"Mi aspetto una partita difficile, contro una squadra che si organizza bene difensivamente. Hanno questa spensieratezza, di chi non si aspetta niente, tra virgolette. Hanno giocatori interessanti, con gamba. Se li lasci giocare loro giocano. Sarà importante non concedere le transizioni ed essere al massimo, facendo la cosa più importante di tutte, ovvero non sbagliare nulla. Il Venezia concede poco, devi essere bravo a sfruttare quello che ti concedono e tu non concedere niente a loro".

La formula dei due play può essere riproposta o giocherà Tameze?
"Giocherà chi sta meglio ora. Mi aspetto una bella gara da parte nostra".

Tra quelle che lottano per la salvezza, il Venezia è quella che gioca meglio?
"Lottiamo in dieci per salvarci, siamo in tanti. Io non mi fido di niente e di nessuno. Come ho già detto, se hanno quindici punti non è un caso. È una squadra seria, che sta bene e sfrutta le sue doti. Anche l'Empoli ha proposto un bel gioco contro di noi. Mi aspetto una partita difficile, per noi sarà fondamentale stare sul pezzo e fare le nostre cose".

Dawidowicz sta diventando uno dei vostri leader?
"È un ragazzo perbene, saggio. La cosa più importante per un difensore è non sbagliare, e lui per noi è un giocatore importante, è titolare anche in Nazionale. Sono fortunato ad averlo, sta diventando anche un leader perché parla di più e trasmette voglia di vincere".

Magnani lo vedremo?
"Gli altri hanno fatto bene. Lui ha buone doti, sta a lui dimostrare di meritare di giocare. Sono contento se uno mi mette dei dubbi".

I due esterni sono irrinunciabili per lei?
"Sì, hanno giocato sempre".

Domani possiamo aspettarci qualche cambio in chiave turnover?
"Sarà più o meno un proseguimento".

Che Venezia ci dobbiamo aspettare a livello tattico, in un campo più stretto?
"È più stretto di due o tre metri. Si organizza bene a livello difensivo, studia le altre squadre. Poi dipende anche da noi: se li lasci giocare hanno voglia di giocare, hanno gente con gamba e qualità. I punti non li fai con giocatori scarsi: sono organizzati, ma hanno anche giocatori bravi. Starà a noi dimostrare che siamo più bravi di loro".

14.57 - Finisce la conferenza stampa.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000